Meghan Markle infrange il protocollo all'evento con la regina. E stavolta fa arrabbiare tutti

Meghan Markle infrange il protocollo all'evento con la regina. E stavolta fa arrabbiare tutti
Una violazione del protocollo decisamente sexy per Meghan Markle. La neo-sposa del principe Harry, infatti, la stava per combinare grossa a poco più di un metro dalla regina Elisabetta, durante un evento ufficiale. Le rigide regole della famiglia reale, infatti, contemplano anche il modo in cui le donne debbano accavallare le gambe, ma probabilmente l'ex attrice americana lo aveva dimenticato.

Meghan Markle, scarpe troppo grandi agli eventi ufficiali: ecco il motivo del dettaglio di stile​

Meghan Markle e il primo passo falso: «Non ha rispettato l'etichetta». Ecco perché​



Ecco cosa è successo: Harry e Meghan, in qualità di ambasciatori dei giovani del Commonwealth, dovevano incontrare, insieme alla regina, alcuni giovani politici, attivisti e filantropi provenienti da 53 diverse ex colonie britanniche. Tutto era pronto per la foto di rito, con Elisabetta già seduta al suo posto e in attesa dell'arrivo dei duchi di Sussex. Harry si siede tra la nonna e Meghan, che però accavalla le gambe in modo troppo sexy e, come riporta anche People, contro le norme della famiglia reale.
 
 


Il protocollo, infatti, prevede che le donne tengano le gambe unite, soprattutto durante le foto ufficiali, o in alternativa possono accavallarle, ma all'altezza delle caviglie, in modo da non mostrare le cosce. Meghan, al momento di sedersi, mostra con generosità le gambe ma viene immediatamente ripresa da una donna che le siede accanto e le ricorda la regola. In men che non si dica, Meghan corregge immediatamente la propria postura, evitando di generare ancora una volta malumore nella regina.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 28 Giugno 2018, 11:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Meghan Markle infrange il protocollo all'evento con la regina. E stavolta fa arrabbiare tutti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti