Nato intercetta bombardieri nucleari russi vicino alla Finlandia, cresce tensione per guerra totale

La segnalazione arriva quando il presidente russo Vladimir Putin continua a minacciare l'Occidente che potrebbe usare armi nucleari

Sabato 1 Ottobre 2022 di Alessandro Rosi
Nato intercetta bombardieri nucleari russi vicino alla Finlandia, cresce tensione per guerra totale
1

Crescono i timori per una guerra totale. La società di intelligence israeliana ImageSat International (ISI), che collabora con la Nato dal 2016, ha rilevato una "presenza irregolare" di bombardieri russi in grado di trasportare armi nucleari vicino al confine con la Finlandia. Sono i TU-160 e TU-95, avvistati nella base aerea di Olenya. Secondo le immagini satellitari riprese dall'azienda, il 21 agosto sono stati rilevati quattro TU-160 e il 25 settembre sono stati rilevati tre TU-95. Un movimento sospetto, anche perché lo scorso 12 agosto, non c'erano bombardieri strategici nella base aerea.

Nord Stream, bombe di tritolo piazzate con i robot della manutenzione: 4 falle. Helsinki: in zona discarica di armi chimiche

Nato intercetta bombardieri nucleari russi, il report

«Il sistema indica che la base aerea di Engels è il possibile punto di partenza dei bombardieri strategici individuati nella base aerea di Olenya», si legge nel rapporto. La base aerea di Engels nella regione di Saratov, a circa 700 km a sud-est di Mosca.

Le caratteristiche dei bombardieri

La base aerea di Engels ospita gli unici bombardieri strategici russi di stanza vicino all'Ucraina ed è la base di partenza del 121° reggimento dell'aviazione da bombardieri pesanti (121 TBAP) che pilota i TU-160 e TU-95. Velivoli attivi nella guerra in Ucraina da quando Mosca ha invaso lo scorso febbraio. Secondo The Drive, il reggimento è stato insignito del titolo onorifico di "Guardie" - un titolo prestigioso per le unità militari russe - per "l'eroismo di massa mostrato dal personale del reggimento nelle operazioni di combattimento".

 

I missili nucleari

Sono i missili da crociera nucleari Kh-55SM e Kh-102 quellli che i bombardieri Tu-95MS e il Tu-160 possono trasportare. Mentre il KH-102 è equipaggiato con una testata termonucleare. Spinto da un turbojet TRDD-5A, può raggiungere la velocità di crociera di 700 km/h con punte di 970 km/h. Ciò è reso possibile grazie all’utilizzo di una mappa digitale precaricata in grado di seguire la conformazione del terreno nonché l’adozione del sistema GLONASS/INS per la correzione di traiettoria, con un range di 6-10 metri.

Lo spostamento sospetto

Sebbene non sia chiaro il motivo per cui i bombardieri siano stati spostati nella base aerea, arriva quando il presidente russo Vladimir Putin continua a minacciare l'Occidente che potrebbe usare armi nucleari strategiche, anche dopo aver annunciato una mobilitazione parziale nel paese, dicendo che "questo è non un bluff”.

La base aerea di Olenya

La base aerea di Olenya si trova sulla penisola di Kola vicino a Murmansk. Ospita la flotta settentrionale russa e un numero significativo di armi e hardware militare, comprese armi nucleari tattiche e strategiche. Secondo i dati del 2020 rilasciati nell'ambito del trattato di riduzione degli armamenti New START tra Mosca e Washington, la Russia ha dichiarato 1.447 testate strategiche schierate e ha la capacità di schierare "molte più di 1.550 testate sui suoi missili balistici intercontinentali e SLBM modernizzati, nonché bombardieri pesanti, ma è vincolato dal farlo da New START. Il portavoce dell'intelligence militare ucraina Vadym Skibitsky ha dichiarato martedì in un'intervista al The Guardian che Kiev valuta la minaccia di Mosca che utilizza armi tattiche contro il paese come "molto alta".

Ultimo aggiornamento: 2 Ottobre, 18:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci