Mongolia, trovata una casa preistorica con "aria condizionata": dell'età del bronzo

Venerdì 30 Luglio 2021
Mongolia, trovata una casa preistorica con "aria condizionata": dell'età del bronzo

 Gli archeologi hanno trovato una casa in pietra costruita in modo da garantire la «regolazione della temperatura» risalente all'età del bronzo nella regione autonoma della Mongolia Interna, nella Cina settentrionale. L'istituto della Mongolia Interna per i reperti culturali e archeologici ha reso noto che l'antica dimora, nel sito delle rovine di Xiaotangshan, è caratterizzata da una struttura che le ha permesso di rimanere fresca d'estate e calda d'inverno. Lian Jilin, un ricercatore dell'istituto, ha spiegato che la casa è composta da tre muri di pietra circolari, ciascuno a circa un metro di distanza dall'altro, e con pareti divisorie centrali per dirigere il flusso delle correnti d'aria. L'area circolare più interna è stata costruita circa un metro sottoterra e ha contribuito a regolare la temperatura interna.

 

Alberto Angela ospite di "Archeofest" e Rassegna del cinema archeologico

 

Lian ha specificato che è la prima volta che in Cina viene scoperta una struttura architettonica antica di questo tipo che ha definito come «casa con aria condizionata». Il sito delle rovine di Xiaotangshan fa parte della cultura di Xiajiadian Livello inferiore, un ramo della cultura settentrionale del bronzo risalente a 3.500 - 4.000 anni fa e corrispondente alle dinastie Xia e Shang. Gli esperti ritengono che questo sito dell'età del bronzo vantasse inoltre una tecnologia avanzata di fusione dei metalli

Ultimo aggiornamento: 14:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA