Putin, nuovo esercito privato per proteggere le carceri. Gli 007 ucraini: «Milizia contro monopolio Gruppo Wagner»

Il «progetto», commenta l'intelligence, dovrebbe rafforzare il contingente di occupazione e creare concorrenza interna tra gli eserciti privati russi

Domenica 27 Novembre 2022
Putin, nuovo esercito privato per proteggere le carceri. Gli 007 ucraini: «Milizia contro monopolio Gruppo Wagner»
1

Putin ha nominato un nuovo «guardiano» per le carceri in Russia e nei territori dell'Ucraina occupati con il compito di creare una nuova «compagnia militare privata» per cercare di contrastare il monopolio detenuto in questo settore da Evgenij Viktorovič Prigozhin, proprietario del Gruppo Wagner, de facto l'esercito privato (PMC) dello zar. Lo riferisce l'Odessa Journal.

Putin saldo al comando? Il capo dei servizi segreti polacchi: «L'Occidente non si illuda, la guerra durerà a lungo»

Nuova milizia privata per Putin

Secondo il capo dell'intelligence della Difesa ucraina, un criminale di Horlivka vicino alla famiglia dell'ex presidente fuggitivo Viktor Yanukovych - Armen Sarkisyan - è diventato la nuova «guardia» per le carceri della Federazione Russa e dei territori ucraini occupati. L'Odessa Journal ricorda che Sarkisyan è sulla lista dei ricercati ucraini come uno degli organizzatori degli omicidi di Maidan (gli ucraini definiscono «Cento eroi celesti» i connazionali che hanno perso la vita durante le proteste antigovernative nel 2013-14). «Uno degli scopi principali della sua attività è la creazione di una nuova "compagnia militare privata" - scrive l'intelligence della Difesa ucraina -. Si ipotizza che entro un tempo limitato la nuova struttura recluterà un numero significativo di 'reclutè».

 

Il Gruppo Wagner

Il modello del progetto dovrebbe essere il famigerato Gruppo Wagner e le nuove forze saranno reclutate nelle carceri. Il «progetto», commenta l'intelligence, dovrebbe rafforzare il contingente di occupazione e creare concorrenza interna tra gli eserciti privati russi. Il nuovo PMC è stato sponsorizzato dall'uomo d'affari russo-armeno Samvel Karapetyan, fedele di Putin di origine armena, uno degli sponsor dell'invasione russa in Ucraina. I servizi d'intelligence di Kiev commentano infine che una «nuova struttura è un tentativo di contrastare l'effettivo monopolio di Evgenij Viktorovič Prigozhin nel campo delle PMC in Russia».

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 09:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci