Meghan Markle "in campo" per le elezioni Usa, la telefonata agli elettori: «Ciao, sono Meg, vai a votare?»

Lunedì 21 Settembre 2020
Meghan Merkle

Già a giugno, dopo l'uccisione di George Floyd, Meghan Markle, si era detta sconvolta per la morte dell'afroamericano durante un fermo di polizia a Minneapolis, esponendosi in prima persona su un fatto di cronaca dai risvolti "politici" rilevanti nel Paese che le ha dato i natali. Ora, con l'avvicinarsi delle presidenziali Usa di inizio novembre, la Duchessa di Sussex diventata sempre più attiva politicamente.

«Harry e Meghan: orgogliosa di loro», le affettuose parole della Regina Elisabetta

Harry e Meghan Markle restituiscono i 2,7 milioni dei contribuenti spesi per rinnovare Frogmore Cottage

A rivelarlo è Gloria Steinem, attivista democratica e icona femminista, con cui Meghan si è incontrata il mese scorso  una "chiacchierata nel cortile" in cui hanno discusso una serie di questioni. Tra cui i diritti delle donne e l'importanza della rappresentanza. Ha raccontato al programma televisivo Access Hollywood: «È tornata a casa per votare. La prima cosa che abbiamo fatto, e il motivo per cui è venuta a trovarmi, è stata che ci siamo seduti al tavolo della sala da pranzo e abbiamo chiamato a gli elettori». Chiamate a sorpresa in cui la duchessa si è presentata all'interlocutore chiedendo se avesse intenzione di votare: «Ciao, sono Meg. Vai a votare».
 

Endorsement

L'importanza del voto e i diritti delle donne sono argomenti su cui Meghan è diventata molto esperta, avendo lei stessa parlato a lungo del significato delle imminenti elezioni mentre si muove per diventare più attiva politicamente sulla scia delle sue "dimissioni", insieme al marito Henry, duca di Sussex, da membri della Royal Family. Durante la chiacchierata ha messo in chiaro abbastanza esplicitamente: riferendosi a Kamala Harris, candidata vice di Joe Biden: «Sono così felice di chi ci rappresenta in questa elezione. Crescendo come donna afroamericana è sempre stato importante vedere qualcuno che somigliasse a te in un certo ruolo. Puoi solo essere quello che puoi vedere».

Sebbene la duchessa del Sussex non abbia mai nominato esplicitamente il candidato per il quale intende votare alle elezioni, ha sottolineato che crede che ci debba essere un cambiamento nell'attuale amministrazione. Insomma Meghan conferma che voterà alle elezioni presidenziali, nonostante i protocolli della casa reale britannici. Prima di sposare Harry, Meghan aveva espresso apertamente la sua antipatia per  Donald Trump, definendolo in una intervista del 2016 «misogino» e «divisivo». Quando Trump si è trovato in visita ufficiale di Stato nel Regno Unito nel giugno del 2019, Meghan non si è unita agli altri reali nell'incontrarlo.
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

“𝐓𝐡𝐞 𝐨𝐧𝐥𝐲 𝐰𝐫𝐨𝐧𝐠 𝐭𝐡𝐢𝐧𝐠 𝐭𝐨 𝐬𝐚𝐲 𝐢𝐬 𝐭𝐨 𝐬𝐚𝐲 𝐧𝐨𝐭𝐡𝐢𝐧𝐠” ⁣ ⁣ "𝘛𝘩𝘦 𝘧𝘪𝘳𝘴𝘵 𝘵𝘩𝘪𝘯𝘨 𝘐 𝘸𝘢𝘯𝘵 𝘵𝘰 𝘴𝘢𝘺 𝘵𝘰 𝘺𝘰𝘶 𝘪𝘴 𝘵𝘩𝘢𝘵 𝘐’𝘮 𝘴𝘰𝘳𝘳𝘺. 𝘐’𝘮 𝘴𝘰 𝘴𝘰𝘳𝘳𝘺 𝘺𝘰𝘶 𝘩𝘢𝘷𝘦 𝘵𝘰 𝘨𝘳𝘰𝘸 𝘶𝘱 𝘪𝘯 𝘢 𝘸𝘰𝘳𝘭𝘥 𝘸𝘩𝘦𝘳𝘦 𝘵𝘩𝘪𝘴 𝘪𝘴 𝘴𝘵𝘪𝘭𝘭 𝘱𝘳𝘦𝘴𝘦𝘯𝘵” ⁣ ⁣ "You are going to lead with love, you are going to lead with compassion, you are going to use your voice." ⁣ ⁣ Meghan Markle virtually delivered a graduation speech to her old school, Immaculate Heart High School and Middle School in Los Angeles, that addressed the current protests against racism and police brutality in the United States and her own history as a biracial woman growing up in California.⁣ ⁣ “George Floyd's life mattered, and Breonna Taylor's life mattered, and Philando Castile's life mattered, and Tamir Rice's life mattered, and so did so many other people whose names we know and whose names we don't know. Stephon Clark. His life mattered."⁣ ⁣ "You are equipped, you are ready, we need you and you’re prepared”

Un post condiviso da Meghan Markle 🔵 (@meghanmarkle_official) in data:

 

Ultimo aggiornamento: 22 Settembre, 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA