Covid Londra, effetto vaccino: contagi crollati del 98% rispetto alla seconda ondata di gennaio

Martedì 4 Maggio 2021
Covid Londra, effetto vaccino: contagi crollati del 98% dalla seconda ondata di gennaio
1

In Gran Bretagna vedono la luce. I contagi da Covid sono crollati del 98,1% a Londra rispetto al picco della seconda ondata, quel 4 gennaio in cui si registrarono 100.233 nuovi casi. Lo sottolinea un'analisi dell'Evening Standard sulla base dei dati ufficiali.

 

Nei sette giorni precedenti al 28 aprile, nella capitale britannica vi sono stati 1.900 contagi, con una incidenza di 21,2 casi per 100mila abitanti, il 17,1% in meno della settimana precedente. Ieri il dato era di 192 nuovi contagi.

Coprifuoco, Olanda e Gran Bretagna revocano il divieto. In Germania e Brasile dipende dai contagi

AstraZeneca e Pfizer, una sola dose di vaccino riduce del 65% il rischio di infezione Covid

La diminuzione dei casi incide anche sui ricoveri: il 30 aprile vi erano 315 pazienti covid negli ospedali londinesi, contro i 7.917 del picco del 18 gennaio. Dati così bassi non si vedevano dai 287 ricoverati del 4 ottobre. Quanto ai decessi, nelle due settimane fra il 14 e il 27 aprile vi sono stati 16 decessi, poco più di una media di uno al giorno. Il crollo dei casi si accompagna ai progressi della campagna vaccinale. Ieri i londinesi che avevano ricevuto almeno una prima dose erano arrivati a quota 3.622.076, di cui 1.540.964 completamente immunizzati.

AstraZeneca, Oms: «Nesso vaccino trombosi rare plausibile, nell'Ue un caso su 100mila vaccinati»

Ultimo aggiornamento: 12:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA