HRW: Kenya incapace di fermare la violenza di genere. Fenomeno cresciuto mentre le misure restrittive erano in vigore

Mercoledì 22 Settembre 2021
Kenya incapace di fermare la violenza di genere. Fenomeno cresciuto mentre le misure restrittive erano in vigore
1

Il Kenya si trova incapace di fermare la violenza di genere, un fenomeno cresciuto durante le restrizioni della pandemia di Covid. A denunciarlo è l'organizzazione per la difesa dei diritti umani Human Rights Watch (Hrw). In un nuovo rapporto pubblicato oggi sul proprio sito web, Hrw afferma che il governo non è riuscito a garantire che i servizi di assistenza sanitaria, economica e sociale fossero disponibili per le donne, facilitando così un incremento della violenza di genere. Il rapporto rivela che c'è stato un aumento del 301 per cento di chiamate in cui si segnalano violenze contro donne e ragazze nelle prime due settimane delle restrizioni, tra marzo e aprile 2020.

Frustate ai migranti messicani dagli agenti federali in Texas. Gelo Casa Bianca: «Orribile»

Dato che studi precedenti dimostrano i casi di violenza di genere in crescita durante le emergenze sanitarie, il governo keniota avrebbe dovuto aspettarsi un aumento durante l'emergenza sanitaria Covid-19, ma le politiche del Paese sono inadeguate nel rispondere efficacemente alla violenza contro donne e ragazze, aggiunge il rapporto di Hrw. Molti abusi sono avvenuti «in casa» e gli aggressori sono «membri stretti della famiglia, compresi mariti», ma non mancano casi di violenze perpetrate dai vicini. Le ragazze intervistate hanno affermato di aver subito continue molestie sessuali da parte di uomini nelle loro comunità, alcuni dei quali «le hanno adescate» donando loro cibo o assorbenti. Anche i poliziotti e altri agenti della sicurezza kenioti sono stati responsabili di gravi violazioni dei diritti umani, come specifica Hrw, che denuncia anche il loro coinvolgimento in stupri e altre violenze sessuali.

 

 

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 10:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA