Raid israeliano contro Damasco dopo il lancio di missili sul Golan: 10 morti fra i siriani

PER APPROFONDIRE: damasco, israele, missili, morti, siria
Raid israeliano contro Damasco dopo il lancio di missili sul Golan: 10 morti fra i siriani
Nuovo braccio di ferro tra Siria e Israele: secondo l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) si contano 10 morti. Le forze di difesa israeliane hanno attaccato diversi bersagli militari in Siria in risposta a due missili lanciati dal paese sulle alture del Golan nella notte. Gli elicotteri e gli aerei delle Forze di Difesa Israeliane hanno attaccato diversi obiettivi collegati all'esercito siriano, tra cui due batterie di artiglieria, diversi avamposti di osservazione e di intelligence e un'unità di difesa aerea di tipo SA-2.

LEGGI ANCHE: Siria, esplosioni a Damasco: colpiti i proiettili provenienti dai «territori occupati»

 


I media siriani hanno riferito che Israele ha anche colpito diversi obiettivi collegati all'Iran nell'area di al-Kiswah, a sud di Damasco. Secondo quanto riferito, questi attacchi hanno preso di mira depositi di armi e una struttura di addestramento militare. Il premier Benjamin Netanyahu ha dichiarato che Israele continuerà a rispondere a qualsiasi attacco sul suo territorio. «Non siamo disposti a tollerare attacchi sul nostro territorio e reagiamo con grande forza contro ogni aggressione», ha detto Netanyhau.

IL BILANCIO
È di 10 morti il bilancio di raid aerei attribuiti a Israele: lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus). L'agenzia governativa siriana Sana attribuisce a Israele la paternità degli attacchi avvenuti stanotte. Secondo la Ondus, dei 10 uccisi, tre sono soldati governativi siriani mentre gli altri 7 sono stranieri, forse iraniani o miliziani libanesi. 

L' Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), organizzazione non governativa basata in Gran Bretagna e che si avvale di una fitta rete di fonti sul terreno, precisa che i raid hanno colpito località a sud di Damasco, dove sorgono base militari e depositi attribuiti all'Iran e alla milizia libanese sciita Hezbollah.


Anche lunedì scorso l'esercito israeliano aveva attaccato una posizione vicina alla cittadina di Qunaitra a seguito di un bombardamento dalla Siria. Nell'attacco israeliano è rimasto ucciso un membro delle forze governative siriane.  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 2 Giugno 2019, 14:16






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Raid israeliano contro Damasco dopo il lancio di missili sul Golan: 10 morti fra i siriani
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-06-03 17:11:56
ma cosa hanno ancora i SAM-2 "Guideline"? e che sono così retrogradi che si sono fermati al 1960? [era il noto missile ke abbatte'l'U-2 di Gary Powers]
2019-06-03 00:21:00
Tipico atteggiamento serpentesco degli arabi: non si fa il gov, e questi pensano di aggredirti alle spalle. Amen, visto?
2019-06-02 17:36:44
E tutti a ricordare il Nazismo, perche' non dimenticando non tornino situazioni simili. Ma ignoriamo quelle attuali, in primis i campi "profughi" (veri lager, nella realta') dei Palestinesi. Propongo una Giornata del Ricordo dei crimini di Israele, che durano da oltre mezzo secolo, ben piu' a lungo di quelli del nazismo. Spero non mi vorrete censurare...
2019-06-03 10:55:32
Lo Stato della Paletina, quella che ha nella sua Costituzione la distruzione dello Stato di Israele?
2019-06-02 16:42:21
la barriera non è fatta per essere abbattuta.