Iran, diplomatica svizzera muore cadendo da una finestra a Teheran: aperta un'inchiesta

Martedì 4 Maggio 2021
Iran, diplomatica svizzera muore cadendo da una finestra a Teheran: aperta un'inchiesta

Una diplomatica svizzera in servizio presso l'ambasciata in Iran è morta questa mattina  cadendo da una finestra o un balcone del suo appartamento in una zona residenziale nel nord di Teheran. La polizia ha aperto un'inchiesta sull'episodio. Secondo Mojtaba Khaledi, portavoce del Dipartimento per le emergenze, non si esclude alcuna ipotesi, compreso l'omicidio, il suicidio o l'incidente».

La Marina Usa: «Nostre navi provocate da pasdaran nel Golfo Persico»

La Svizzera ha confermato la morte di una «collaboratrice» dell'ambasciata a Teheran. La conferma è arrivata dal Dipartimento federale degli affari esteri della Svizzera (Dfae) all'agenzia Keystone-Ats, senza ulteriori dettagli per motivi di privacy. «Il Dipartimento e il suo direttore, il consigliere federale Ignazio Cassis, sono sconvolti dalla tragica morte e porgono le più sentite condoglianze alla famiglia», scrive il portavoce del Dfae in una nota. Il Dipartimento è in contatto con la famiglia della dipendente e l'ambasciata della Svizzera, che rappresenta gli interessi diplomatici americani in Iran, è in contatto con le autorità locali. 

 Le autorità svizzere non hanno fornito alcun dettaglio sulle circostanze della morte né il nome della diplomatica per ragioni di privacy. L'ambasciata svizzera a Teheran rappresenta anche gli interessi degli Usa in Iran dalla rottura delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi, nel 1980.

Ultimo aggiornamento: 5 Maggio, 10:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA