Variante Delta Plus, cresce la paura: i consulenti chiedono a Johnson il reintegro di alcune restrizioni per evitare il nuovo lockdown

Sabato 23 Ottobre 2021
Variante Delta Plus, cresce la paura: i consulenti chiedono a Johnson il reintegro di alcune restrizioni per evitare il nuovo lockdown

La Gran Bretagna torna in allerta per l'aumento vertiginoso dei casi Covid. E sale la pressione sul governo britannico di Boris Johnson, anche da parte di alcuni suoi consulenti scientifici, per un ripristino di alcune della cautele anti Covid revocate in Inghilterra fin dal 19 luglio scorso. L'ultima sollecitazione arriva dall'interno del Sage, organismo consultivo composto da medici e scienziati che assiste l'esecutivo nella gestione della pandemia, dalla cui file si leva in queste ore il suggerimento di un ritorno a una direttiva ad ampio raggio in favore del lavoro a distanza per far fronte alla nuova impennata di casi registrata nelle ultime settimane nel Regno Unito e al sia pure inferiore aumento di decessi e ricoveri in ospedale frenati solo parzialmente dall'ampia diffusione dei vaccini.

 

Covid, Johnson invita i britannici a fare la dose booster: «Pandemia non è finita. La terza dose è vitale»

Secondo i consulenti in questione, un'azione tempestiva su questo fronte potrebbe allontanare il rischio di trovarsi nella condizione di dover reimporre più avanti restrizioni di maggior peso. E contribuire a invertire nuovamente la curva dei contagi. Altri specialisti, e responsabili di strutture del sistema sanitario nazionale (Nhs), insistono da parte loro nell'invocare un ricorso più diffuso alle mascherine, dopo che lo stesso governo Johnson - pur avendo cancellato dal 19 luglio qualunque obbligo legale sul loro utilizzo - è tornato a «raccomandarlo» questa settimana ad alta voce a tutti i cittadini all'interno della metropolitana, degli altri mezzi di trasporto collettivi o nei luoghi pubblici più affollati. Gli ultimi studi britannici rafforzano intanto l'allarme, almeno potenziale, sulla minaccia di una nuova sotto-variante del ceppo Delta (attualmente dominante quasi ovunque nel mondo) denominata Delta Plus. Una mutazione che per ora non prevale sul ceppo originario, ma che nel Regno, secondo dati riportati oggi, ha raggiunto un 6% di contagi (oltre a comparire in diversi altri Paesi) confermandosi all'apparenza ancor più trasmissibile della Delta "semplice".

Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre, 11:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA