MEDIO ORIENTE

Israele, razzi da Gaza: suonano le sirene a Tel Aviv. L'Iran critica gli Usa per il veto all'Onu sulla tregua

Le ultime notizie in diretta sul conflitto in Medio Oriente

Lunedì 11 Dicembre 2023

Gaza: bilancio di oltre 18mila morti

È di più 18.000 morti l'ultimo bilancio che arriva dalla Striscia di Gaza.

Secondo le denunce del ministero della Salute di Gaza, controllato da Hamas, nell'enclave palestinese si contano 18.205 morti e 49.645 feriti dall'inizio del conflitto innescato dal terribile attacco del 7 ottobre di Hamas in Israele. Il bilancio viene rilanciato dal sito israeliano di notizie Ynet.

Razzi da Gaza, sirene a Tel Aviv

Le sirene di allarme anti razzi da Gaza sono tornate a risuonare a Tel Aviv e nel centro di Israele mandando la gente nei rifugi. Lo ha constatato l'ANSA sul posto. In aria si sono sentite numerose esplosioni dovute all'intercettazione dei razzi da parte del sistema di difesa, Iron dome. L'ultimo allarme era stato venerdì scorso. Le sirene di allarme sono risuonate anche nel sud di Israele a ridosso della Striscia.

Israele: armi ed esplosivi nei sacchi dell'Unrwa

L'esercito israeliano ha trovato ieri nel campo profughi di Jabalia (Gaza) altre conferme all'utilizzazione sistematica da parte dell'ala militare di Hamas di strutture civili e di organizzazioni umanitarie. Secondo il portavoce militare cariche esplosive, fucili kalashnikov ed un lanciarazzi Rpg sono stati trovati dentro sacchi dell'Unrwa, l'agenzia dell'Onu per i rifugiati palestinesi. Nelle immediate vicinanze di una scuola era inoltre parcheggiato un camion che conteneva missili di lunga gittata.

Ieri il portavoce militare aveva anche denunciato il lancio di razzi di Hamas dall'interno delle zone umanitarie destinate agli sfollati, alla estremità meridionale della Striscia. Il portavoce militare Daniel Hagari ha intanto riferito ieri che l'esercito ha assunto il controllo a Gaza della centrale Piazza Falastin «sotto alla quale c'è una vasta rete di tunnel militari». « Hamas - ha precisato - ha investito ingenti fondi per creare una "Gaza-sotterranea!, sopra alla quale la "Gaza a cielo aperto" serve come un esteso scudo umano».

L'Iran critica gli Usa per il veto all'Onu sulla tregua

Il presidente iraniano Ebrahim Raisi ha criticato gli Stati Uniti per avere posto il veto alla risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che chiedeva un cessate il fuoco immediato nella Striscia di Gaza.

«Mentre il mondo chiede una fine ai crimini di guerra dei sionisti in Palestina, il veto posto dagli Usa alla risoluzione del Consiglio di Sicurezza sul cessate il fuoco prova che (gli Stati Uniti) sono la radice di questa guerra e di questi crimini», ha scritto Raisi su X. Il governo di Washington «è il principale sostenitore del massacro di donne e bambini innocenti a Gaza», ha aggiunto.

Israele: nessun piano per spostare la popolazione fuori Gaza

Israele non ha alcun piano per spostare la popolazione palestinese di Gaza fuori dalla Striscia. Lo ha ribadito il portavoce del premier Benyamin Netanyahu, Eylon Levy, definendo le informazioni al proposito «accuse scandalose e false». Levy ha spiegato di riferirsi a quanto sostenuto dal ministro degli Esteri Ayman Safadi nel suo intervento a Doha, denunciando «lo sforzo sistematico di Israele di svuotare Gaza della sua gente». Levy, citato dai media, ha spiegato che Israele ha incoraggiato soltanto la popolazione di Gaza a lasciare le principali aree di combattimento, ma non la Striscia stessa.

Dopo il veto americano su una risoluzione del Consiglio di Sicurezza che chiedeva un «cessate il fuoco umanitario» a Gaza, domani prenderà il via una riunione straordinaria dell'Assemblea generale dell'Onu.

La bozza di risoluzione che verrà proposta dovrebbe in gran parte riprendere quella respinta venerdì dal Consiglio di Sicurezza a causa del veto americano.

Dal Forum di Doha le Nazioni Unite l'Onu torna a richiamare Israele alla necessità di una tregua immediata.

Netanyahu ha parlato 50 minuti con Putin.

Il premier israeliano ha criticato e definito «pericolosa la cooperazione tra Russia e Iran».

Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre, 08:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci