Egitto, protesta dopo 4 anni di custodia cautelare: sciopero della fame per la figlia di un leader della Fratellanza

Venerdì 16 Luglio 2021
Egitto, protesta dopo 4 anni di custodia cautelare: sciopero della fame per la figlia di un leader della Fratellanza

L'egiziana Ola Al-Qaradawi, figlia di Yusuf, «ex capo dell'Unione internazionale degli ulema musulmani» considerato «la guida spirituale della Fratellanza musulmana», «ha annunciato in tribunale che sta iniziando uno sciopero della fame dopo essersi vista rinnovare» ieri «la custodia cautelare per altri 45 giorni» nonostante sia in carcere senza processo già da quattro anni. Lo riferisce un tweet del media di opposizione egiziano Rassd.

 

 

La donna «è accusata di aver partecipato al finanziamento di un gruppo terroristico», aggiunge il tweet riportando una formulazione con cui la magistratur egiziana indica la i Fratelli musulmani, messi di nuovo al bando in Egitto dal 2013. Come noto la custodia cautelare in carcere in Egitto può durare due anni con la possibilità di ulteriori prolungamenti qualora, nel corso delle indagini, emergano nuovi elementi di accusa.

Ultimo aggiornamento: 16:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA