Francia, donne musulmane in piscina col burkini per protesta contro il divieto: multate

PER APPROFONDIRE: burkini, musulmane, piscina
Donne musulmane in piscina col burkini per protesta contro il divieto: multate
Una protesta che è costata cara, quella di un gruppo di donne musulmane che hanno sfidato un'ordinanza che impediva loro di frequentare una piscina pubblica indossando il particolare costume da bagno noto come 'burkini'. Le donne, infatti, hanno deciso di tuffarsi in piscina indossando il burkini, che copre l'intero corpo tranne il volto, le mani e i piedi, ma sono state multate.

La giovane modella musulmana fa storia, sdogana il burkini e lo rende chic nel mondo



È accaduto domenica scorsa in Francia, all'interno di una piscina comunale di Grenoble. La protesta, esplicitamente ispirata all'esempio di Rosa Parks, era stata lanciata da un'associazione culturale di stampo femminista, l'Alleanza Cittadina di Grenoble. Le sette donne in burkini che si sono rese protagoniste della protesta, però, hanno ricevuto una multa di 35 euro ciascuna. La notizia ha fatto molto discutere in Francia ed ha rapidamente oltrepassato i confini nazionali: a parlarne anche media britannici come l'Independent.

L'iniziativa non è affatto nuova: già un anno fa, l'associazione aveva promosso proteste simili contro l'ordinanza di Eric Piolle, sindaco di Grenoble, che aveva vietato l'utilizzo del burkini nelle piscine comunali. I fatti di domenica scorsa, però, hanno suscitato reazioni opposte sui social network. Uno dei sostenitori della protesta, Taous Hammouti, ha dichiarato: «Quella norma discrimina non tanto le donne musulmane, quanto i loro figli, che non potrebbero essere accompagnati in piscina dalle loro mamme. Martin Luther King, però, amava ripetere che il potere va sfidato». Non mancano ovviamente gli attacchi dei partiti di destra, ma qualche critica è giunta anche da giovani di fede musulmana: «In un paese come la Francia non può esserci spazio per il burkini. La comunità islamica deve saper rispettare le leggi di questo paese».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 24 Giugno 2019, 22:29






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Francia, donne musulmane in piscina col burkini per protesta contro il divieto: multate
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 35 commenti presenti
2019-06-26 12:20:10
Per la piscina bella e pronta non avranno versato un centesimo attraverso tassazione:piace molto il gia' fatto su cui porre piede e poi dettare legge. Ve ne sono che hanno il garage stracolmo di giocattoli , vestiario tra Caritas e Conoscenti Accoglienti Italiane...che donano una all'insaputa dell'altra ela ricevente ci gioca.Quando si presentano richiedono cibarie on demand.Tra poco metteranno becco anche neiGrest, cui sbolognano i figli e stanno in pace a casa a preparere i soliti"manicaretti" per il rais, ma magliette e pantaloncino come le altre no no no.Dicono che 1 quarto di chi li frequenta sia islamico..Per quanto riguarda :danza, ginnastica, altri sport..intanto iscrivono e pagano 1 rata , per le successive rate la organizzatrici penano e alla fine rinunciano al saldo.
2019-06-26 13:47:38
è successo a Grenoble ...francia ... tu comprend mon ami ? la France pas l'Italie
2019-06-26 14:35:43
gia' pero' da loro sono già "integra(lis)te" da diversi decenni (secoli?)"quando avevano decine di Colonie in Africa"
2019-06-26 15:11:13
Veramente non capisco. Il burkini lo indossano loro, non pretendono lo indossino le nostre donne. Che sono libere di portare il due pezzi, ed a volte uno solo. Certo qualcuno qui ha un'idea personale di tolleranza. Negli emirati ho visto donne in bichini, ho bevuto alcolici in locali pubblici, mi e' stato offerto vino in pranzi di dignitari arabi. Diversamente da quanto si legge sui nostri provincialissimi quotidiani nazionali... Forse dovremmo guardarci meglio attorno.
2019-06-26 11:29:28
Vadano in piscina con il burkini a casa loro!!!