Donald Trump scaricato da tutto il collegio legale (5 avvocati) alla vigilia del processo di impeachment

Domenica 31 Gennaio 2021 di Giuliano Pani
Donald Trump scaricato da tutto il collegio legale (5 avvocati) alla vigilia del processo di impeachment

Donald Trump, emerge una grana imprevista alla vigilia del processo di impeachment. Tutti e cinque gli avvocati che avrebbero dovuto rappresentalo hanno rinunciato come segnalano fonti citate dall'Abc. Il team, guidato dall'avvocato della Carolina del Sud Butch Bowers, si è dimesso a causa dei disaccordi su come affrontare la difesa dell'ex presidente statunitense. I legali avevano pianificato anche di contestare la costituzionalità del processo visto che Trump non ricopre più l'incarico di presidente. 

Trump, agente Kgb rivela: «È nostro uomo da 40 anni, salvato più volte dalla bancarotta»

I dissapori emersi nelle ultime settimane

Altra grana: Trump voleva che la sua squadra di legali sostenesse il suo cavallo di battaglia, cioè che c'era stata una frode elettorale, mentre gli avvocati e alcuni consiglieri di punta dell'ex presidente volevano che l'attenzione rimanesse sulla costituzionalità di un processo con un presidente non più in carica.

 

 

 

 

Biden telefona a Putin: «Preoccupato per l'avvelenamento di Navalny»

Perché l'impeachment

«Incitamento all'insurrezione», questo l'articolo che ha fatto scattare l'impeachment. L'insurrezione è il violento assedio al Campidoglio degli Stati Uniti che ha lasciato un poliziotto e altri quattro morti e ha terrorizzato i membri del Congresso e i loro staff. L'insurrezione, che ha avuto luogo il 6 gennaio, è stata preceduta da un raduno di Trump. È lui che ha detto ai suoi seguaci di dirigersi verso il Campidoglio e ha ripetutamente detto che avrebbero dovuto combattere per lui. «Gli sforzi dei democratici per mettere sotto impeachment un presidente che ha già lasciato l'incarico è totalmente incostituzionale e negativo per il nostro paese. Infatti, 45 senatori hanno già votato che è incostituzionale. Abbiamo fatto molto lavoro, ma non abbiamo preso una decisione finale sul nostro team legale, che sarà presa a breve», aveva detto Jason Miller, un portavoce di Trump, alla ABC News sabato.

USA, stop ai viaggi verso Europa, Brasile e Sudafrica

Il processo al Senato dovrebbe iniziare nella settimana dell'8 febbraio. Due terzi del Senato dovrebbero votare a favore del processo a Trump per avviare l'impeachment, questo significa che 17 senatori del GOP dovrebbero sostenere la tesi dei Democratici.

Biden revoca il divieto di Trump: «Sì ai transgender nell'esercito, la forza dell'America sta nelle differenze»

Trump, la posizione di Bowers

L'ex legale di Trump, Jay Sekulow, che lo rappresentò al suo primo processo di impeachment, non prenderà parte a questo processo. Rudy Giuliani, l'avvocato personale di Trump, ha anche affermato che non rappresenterà l'ex presidente dopo essere apparso alla stessa manifestazione che ha preceduto l'assedio al Campidoglio il 6 gennaio. Oltre a Bowers (un avvocato della Carolina del Sud che ha lavorato al dipartimento di Giustizia durante l'amministrazione di George W. Bush), gli avvocati che non rappresenteranno più Trump sono Deborah Barbier, Josh Howard, Johnny Gasser e Greg Harris.

 

 

Ultimo aggiornamento: 1 Febbraio, 14:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA