Covid, vicepremier Cina: «Accelerare ricerca farmaci»

Venerdì 22 Ottobre 2021
Covid, vicepremier Cina: «Accelerare ricerca farmaci»

Continua lo studio sulle armi per sconfiggere il Covid. La vice premier cinese Sun Chunlan ha sollecitato maggiori sforzi per accelerare la ricerca e lo sviluppo di farmaci contro il Covid-19 e per l'impegno verso il progresso, così da salvaguardare la salute del popolo. Le osservazioni di Sun, la quale è anche membro dell'Ufficio Politico del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese, sono emerse nel corso di una visita di ispezione presso la National Medical Products Administration avvenuta ieri. La vice premier ha notato che dopo l'epidemia di Covid-19 ben 31 farmaci sono entrati negli studi clinici, aumentando con efficacia il tasso di guarigione e riducendo quello di mortalità.

Sottovariante Delta (più contagiosa) è in Italia, scoperti i primi 9 casi. Cos'è e perché è pericolosa

 

Quest'ultima ha esortato ad accelerare la ricerca e lo sviluppo di farmaci per il trattamento clinico affinché questi si adattino alle nuove mutazioni della situazione pandemica globale, alle nuove caratteristiche delle variazioni del ceppo virale nonché alle esigenze di prevenzione e controllo delle epidemie. Notando che la medicina tradizionale cinese ha svolto un ruolo efficace nel trattamento dei pazienti affetti da Covid-19, Sun ha fatto appello a maggiori sforzi per promuovere tali terapie in tutto il mondo.

Ultimo aggiornamento: 17:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA