Covid, Usa: distrugge 500 dosi del vaccino Moderna perché «modifica il Dna». Condannato farmacista

Martedì 5 Gennaio 2021
Covid, Usa: manomise 500 dosi del vaccino perché «modifica il Dna». Condannato farmacista
2

Ha distrutto le dosi dei vaccini anti Covid perché le riteneva «non sicure»: questa la spiegazione data agli inquirenti dal farmacista statunitense Steven Brandenburg, che il 31 dicembre è stato arrestato per aver sabotato circa 500 dosi di siero anti-Covid targato Moderna. Un fatto che gli ha attirato addosso anche una valanga di insulti sui social. In particolare, secondo i media locali il 46enne che vive nel Winsconsin, Usa, è un «teorico del complotto reo confesso».

Il processo

Secondo il Dipartimento di Polizia di Grafton, Brandenburg ha confessato la consapevolezza e l'intenzionalità del suo gesto, dicendo di aver agito pensando che il vaccino di Moderna «non fosse sicuro per le persone e potesse danneggiarle e cambiare il loro Dna».

I vaccini di Moderna e Pfizer sono dei vaccini a mRNA messaggero, una tecnologia relativamente nuova, ma già usata in ambito oncologico e considerata sicura (ecco come funziona). Per l'immunizzazione viene utilizzata una sequenza del materiale genetico del nuovo coronavirus, aspetto che ha scatenato contro questo tipo di vaccini varie teorie complottiste. Secondo gli inquirenti l'intento dell'uomo, seguace di tali teorie, era quello di distruggere il farmaco. L'udienza, che si è tenuta lunedì in streaming, ha confermato le accuse iniziali. In particolare, secondo i giudici Brandenburg ha «intenzionalmente» rimosso le fiale dal congelatore dove erano conservate da Natale, all'Advocate Aurora Health Hospital.

Covid, variante inglese a New York, contagiato un gioielliere. Il governatore: «Diffusione in atto»

L'esposizione alla temperatura ambiente ha reso inutilizzabili i vaccini anti coronavirus. che per non deteriorarsi devono essere conservati a circa -70 gradi. Secondo la polizia, il danno stimato è di circa 11.000 dollari. Ma considerato il grave andamento della curva dei contagi negli Usa, il loro valore potrebbe oscillare e diventare molto superiore. 

Covid, la follia in Florida: balli, feste in spiaggia e in piscina, zero distanziamenti. E i contagi aumentano

Nel caso di Brandenburg, inoltre, 57 delle dosi compromesse sono state somministrate. Per il momento - tuttavia - il farmacista è stato accusato del tentativo di «danno penale alla proprietà»: poi il 46enne è stato rilasciato - dietro cauzione di 10.000 dollari - ed è stato licenziato. Inoltre non potrà più esercitare come farmacista. 

Ultimo aggiornamento: 16:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA