Covid, nudi ma con la mascherina: focolaio nell'Oasi naturista di Cap d'Adge

Sabato 5 Settembre 2020 di Giampiero Valenza
Covid, nudi ma con la mascherina: focolaio nell'Oasi naturista di Cap d'Adge

E’ una delle mete gettonate del naturismo europeo: Cap d’Agde, in Francia. La sua  stagione è segnata dal Covid-19: il 30% degli 800 naturisti controllati dalle autorità sanitarie francesi è positivo. Un tasso superiore a quattro volte rispetto a quello delle zone circostanti.
 

Nudisti con mascherina

Covid, 100 contagiati tra i nudisti dello storico resort di Cap d'Agde in Francia
Sesso nella spiaggia per i nudisti a Ravenna: multa da 20mila euro a una coppia
Mascherina? Negli Usa i nudisti la accettano

L’area è particolarmente nota per la possibilità di praticare la vita senza vestiti. Lì ha sede il «Village naturiste», un resort isolato con circa 12 club per scambisti, saune e discoteche erotiche. Anche lì, seppur nudi, vige la regola di indossare la mascherina. Secondo quanto riporta la Bbc, capitano gli scambi e questi potrebbero aver inciso sulla diffusione del virus.

Riaprono le Sabbie Nere di Santa Severa, paradiso dei nudisti
Jesolo, spiaggia di nudisti e sesso libero: adesso il sindaco manda i vigili

«Tutti sono in stretto contatto per tutto il giorno, e sono ovviamente nudi - spiega una coppia di scambisti all’emittente britannica - Sappiamo tutti perché siamo qui. Ci sono molti altri campi nudisti per famiglie, altrove lungo la costa, ma senza i sexy club».

In media, durante l’estate, nel pre-Covid, il villaggio arrivava anche a picchi di 45.000 persone al giorno. Oggi i numeri sono ben diversi. A fine agosto due dipendenti di un hotel sono risultati positivi. Una festa fatta in terrazza, con regole di distanziamento sociale dimenticate, avrebbe fatto il resto.

Ultimo aggiornamento: 20:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA