Cina, al via disinfezione su aerei per prevenire contagi e far ripartire il turismo

Lunedì 20 Settembre 2021
Cina, al via disinfezione su aerei per prevenire contagi: sui voli passeggeri

Il Covid ha obbligato a una forte battuta d'arresto l'economia del turismo. La pandemia, tra lockdown e restrizioni, al fine di contenere l'indice di contagio dal virus ha portato a restrizioni totali per i viaggi. Ora si cerca però di mettere in atto escamotage che consentano ai comparti turistici dei singoli Paesi di ripartire. Parola d'ordine: sicurezza. Così ogni Stato si muove come ritiene più opportuno. La Cina ha messo in atto un protocollo sulla disinfezione degli aerei passeggeri in arrivo dall'esterno della Cina continentale, allo scopo di ridurre il rischio di importare nuovi casi di Covid-19. La direttiva indica chiaramente le responsabilità condivise dai dipartimenti e dalle organizzazioni per la disinfezione degli aerei passeggeri in arrivo, chiarendo la procedura da seguire e i requisiti tecnici.

Pandemia, la classifica dei Paesi dove viene gestita meglio: prima la Norvegia ma l'Italia migliora

 

Il programma sollecita l'utilizzo rigoroso dei dispositivi di protezione personale per gli operatori addetti alla disinfezione e al trattamento dei rifiuti che lavorano sugli aerei in arrivo, garantendo che siano completamente protetti dal rischio di esposizione. Dovrebbero essere tenuti registri di lavoro e il personale addetto alla disinfezione e al trattamento dei rifiuti dovrebbe essere gestito limitandone i contatti con l'esterno. I dipendenti dovranno sottoporsi al test per il Coronavirus una volta al giorno ed essere vaccinati contro il Covid-19, si legge nel protocollo rilasciato dalla Commissione sanitaria nazionale. 

Ultimo aggiornamento: 21 Settembre, 10:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA