Covid, Johnson invita i britannici a fare la dose booster: «Pandemia non è finita. La terza dose è vitale»

Sabato 23 Ottobre 2021
Covid, Johnson invita i britannici a fare la dose booster: «Pandemia non è finita. La terza dose è vitale»

La curva d'incidenza dei casi di positività del Covid torna a salire. Il virus sembra non voler mollare e ora getta il panico di nuovo nei Paesi. Il premier britannico Boris Johnson è tornato a chiedere ai britannici di fare la terza dose del vaccino anti- Covid. In un video postato su Twitter, il primo ministro ha affermato di voler «sottolineare quanto sia importante fare la dose booster contro il Covid, quando viene il vostro turno. Certo, è vero che quasi ogni adulto di questo paese ha già fatto la doppia dose ed è grazie a questo che siamo riusciti a riprendere le nostre vite. Ma sappiamo anche che la protezione del vaccino diminuisce col tempo, e così le persone che sono più vulnerabili al Covid e hanno avuto la seconda dose più di sei mesi fa ora corrono rischi maggiori. La pandemia non è finita e il pericolo non se n'è andato».

Covid, in Gran Bretagna torna la paura: +74% di contagi nell'ultima settimana

Johnson ha poi ricordato che il freddo invernale aiuta il virus, e che l'inverno è un momento in cui la Sanità nazionale (Nhs) è comunque sotto stress. «La terza dose è vitale come le altre due - ha concluso - è il solo modo di rafforzare la vostra immunità, proteggere l'Nhs, e salvaguardare voi stessi e la vostrra famiglia».

Ultimo aggiornamento: 15:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA