La nonnina anti-Covid (con il medio alzato) che divide Berlino e fa la guerra ai no-mask

Giovedì 15 Ottobre 2020 di Franca Giansoldati
La nonnina anti-Covid (con il medio alzato) che divide Berlino e fa la guerra ai no-mask

Una anziana signora, ben curata, provvista di mascherina e con il medio alzato, sta tappezzando le strade di Berlino veicolando un messaggio potente, provocatorio e sferzante al tempo stesso, oviamente diretto ai no-mask, i negazionisti che si rifiutano di usare protezioni anche nei luoghi pubblici perchè non credono che il Covid abbia una carica tanto negativa o mortale. 

La campagna è partita in questi giorni ed è al centro di polemiche feroci per avere sdoganato ul gesto poco elegante con il quale la signora si fa notare. Il dito medio alzato. L'annuncio sicuramente poco convenzionale è stato diffuso e pubblicato sui giornali locali della capitale tedesca nell'ambito di una campagna di informazione pubblica contro il Covid. «Uno richiamo per tutti coloro che sono senza maschera: atteniamoci alle regole anti Covid»..

L'agenzia turistica Visit Berlin che ha promosso la campagna a tappeto in tutta la città spiega che stavolta la messaggistica del servizio pubblico non poteva permettersi di moralizzare dall'alto. Doveva fare leva dal basso, in modo da arrivare dritta anche ai giovani. «Abbiamo usato un linguaggio che in qualche modo si addicesse ai berlinesi, per scuoterli e per sottolineare la drammatica situazione e ci siamo riusciti» hanno spiegato al Guardian. La campagna del dito medio alzato nel frattempo ha varcato i confini dell'Europa per arrivare al di là della Manica. 

Nei mesi scorsi a Berlino è stata fatta una altra campagna altrettanto forte ma stavolta centrata sulla rabbia dei pensionati, tutti timorosi di essere contagiati. I manifesti  diffusi in tedesco, inglese, turco e arabo, recitavano: «Maschera sù. Per evitare che le luci si spengano».

In passato, l'azienda di trasporti pubblici BVG di Berlino ha vinto numerosi premi per una campagna pubblicitaria che abbraccia, piuttosto che scusarsi, l'immagine della capitale come outlier ambiguo in una contea che si vanta dell'efficienza e della rispettabilità.

 

Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre, 07:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA