Coronavirus, in Francia oltre 1300 casi in 24 ore. Ma è Madrid la città europea con più morti

Sabato 1 Agosto 2020

Per il terzo giorno consecutivo la Francia ha registrato oltre 1.300 nuovi casi di coronavirus. Un fenomeno che la stampa francese ha definito «effetto vacanze». Nelle ultime 24 ore sono stati inoltre individuati 15 nuovi focolai per un totale di 157 sotto osservazione in tutto il Paese. Lo riporta il Guardian. Secondo le autorità sanitarie francesi il 21% di questi focolai sono stati causati dal ricongiungimento delle famiglie per le vacanze e da «assembramenti pubblici o privati» come i matrimoni. 

E' Madrid però la grande città europea che ha avuto il più alto numero di morti per coronavirus. Lo rivela uno studio dell'ufficio britannico di statistica (Ons), riportato dai media spagnoli. La settimana più drammatica per la capitale della Spagna quella del 27 marzo quando a causa del Covid-19 morirono quattro volte più persone della media europea. Lo studio ha confrontato il numero di morti dei primi mesi del 2020 con quelli del periodo 2015-2019. In Spagna la seconda città più colpita dalla pandemia è Barcellona, mentre nel resto d'Europa sono Birmingham (+249,7%) e Londra (226,7%). In Italia Milano, con un incremento di persone decedute del 149%. 

Covid Lazio, nuovi contagi importati: dall'Albania alla Polonia, la lista dei Paesi si allarga

TOKYO Potrebbe presto essere dichiarato lo stato di emergenza a Tokyo, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 472 nuovi casi di coronavirus, il dato più elevato dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Lo ha riferito l'emittente pubblica 'Nhk', citando fonti governative della capitale giapponese. È il secondo giorno consecutivo che si registrano oltre 400 casi di Covid-19 a Tokyo. Il governo, nonostante gli aumenti record di contagi in diverse città, ha escluso per il momento di dichiarare lo stato di emergenza a livello nazionale. 

Gli Stati Uniti hanno registrato 1.442 morti legate al Covid-19 nelle ultime 24 ore. È quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University, secondo la quale sono 153.268 i decessi dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Per il quarto giorno consecutivo nel Paese si sono registrati oltre 1.200 morti collegate alla pandemia. Negli Usa si contano, inoltre, 69.160 nuovi contagi, che portano a oltre 4,5 milioni i casi confermati.

Resta alta l'allerta coronavirus in Germania dove, nelle ultime 24 ore, sono stati registrati 955 nuovi contagi. Secondo i dati dell'istituto Robert Koch, il totale di casi di Covid-19 nel Paese è 209.653. Sette le persone morte a causa del virus nella giornata di ieri, 9.148 in tutto. 
 

Ultimo aggiornamento: 20:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA