Coronavirus, New York pronta a installare check point all'ingresso della città. Fauci: «Gli Usa soffrono più di chiunque altro»

Mercoledì 5 Agosto 2020
Coronavirus, nel mondo superati i 700.000 morti. Brasile-record: 2,8 milioni di contagi
1

Coronavirus, i numeri fanno spavento: ha superato la soglia di 700 mila morti il numero ufficiale delle vittime di Covid-19 nel mondo, secondo il conteggio dell'università americana Johns Hopkins. I contagi totali sono quasi 18,5 milioni con 11.134.735 pazienti guariti.

New York è pronta a installare dei check point all'ingresso della città per controllare chi arriva e informare i viaggiatori che arrivano da 34 stati Usa dell'obbligo della quarantena di 14 giorni. I posti di blocco saranno piazzati soprattutto all'ingresso dei ponti e dei tunnel che portano all'isola di Manhattan. Intanto la città di Chicago ha deciso che almeno la prima parte dell'anno scolastico si svolgerà virtualmente a causa per evitare un'ulteriore diffusione dei contagi.

Gli Usa soffrono la pandemia »molto peggio di chiunque altro«: »I numeri non mentono«. Parola del virologo Anthony Fauci, il massimo esperto della task force della Casa Bianca sul coronavirus. Nell'ultima intervista tv di Trump ha insistito nell'affermare che gli Usa stanno facendo meglio di tutti gli altri Paesi sia in termini di contagi sia in termini di vittime. »Se guardiamo al numero dei contagi, dei morti, è veramente preoccupante. Ed è inaccettabile che ci sia ancora chi non ha accesso ai test«, ha detto Fauci.

Europa. Un totale complessivo di 623.508 casi confermati di contagi (+4852 rispetto al giorno precedente) sono stati registrati dall'inizio della pandemia nei Paesi dell'Europa centrale e orientale, in Germania, Austria e Grecia, secondo dati ufficiali raccolti dall'Oms, aggiornati al 4 agosto. La crescita percentuale su base settimanale dei contagi totali, sulla base di elaborazioni aggiornate al 3 agosto, è stata particolarmente sostenuta nell'ultima settimana in Kosovo, Bosnia-Erzegovina and Romania. Bielorussia, Moldova, Macedonia del Nord, Montenegro e Kosovo registrano più casi totali confermati per milione di abitanti che l'Italia. I decessi registrati nell'area sono stati finora 21159 (+110), di cui 9156 in Germania, 2432 in Romania, 1764 in Ucraina, 1732 in Polonia, 800 in Moldova, 718 in Austria, 598 in Serbia, 597 in Ungheria, 571 in Bielorussia.

Brasile. Il bilancio dei casi ha superato la soglia dei 2,8 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo i dati dell'università americana, il Paese registra ad oggi 2.801.921 contagi, inclusi 95.819 decessi. Dall'inizio della pandemia in Brasile sono guarite 2.157.484 persone.

Cina. Registrati 27 casi e nessuna ulteriore vittima nelle ultime 24 ore, un andamento questo che farebbe pensare ad un contenimento dei nuovi focolai dopo un costante aumento dei contagi nelle ultime settimane: lo ha reso noto la Commissione sanitaria nazionale, secondo quanto riporta la Cnn. Cinque dei nuovi casi provengono dall'estero, mentre i restanti 22 sono stati trasmessi a livello locale nella provincia di Xinjiang. Inoltre, sono stati segnalati altri 24 casi asintomatici, che vengono conteggiati separatamente dalle autorità. Il bilancio complessivo dei contagi nel Paese sale così a quota 88.206, inclusi 4.676 decessi, secondo la Johns Hopkins University.

Germania. Sono 740 i nuovi contagi, leggermente inferiori al numero registrato ieri (+ 870). Lo riferisce il Robert Koch Institut riportando i dati ricevuti dagli uffici sanitari alla mezzanotte scorsa. Il fattore di contagio giornaliero R0 è di 1,02 mentre l'indice settimanale è di 0,99. In tutto sono almeno 212.000 le persone infettate dal virus in Germania e 9168 le vittime. Il Land del Nordreno-Westfalia ha introdotto multe da 150 euro per chi non rispetta l'uso di mascherine nei bus e nei treni, riferisce Faz.

Coronavirus, virologo Palù: «Vietato rilassarci, ci conviveremo per generazioni»

Giappone. Registrati 1.240 nuovi casi e altri sei decessi nelle ultime 24 ore: lo riporta la Cnn. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 41.841 e quello dei morti a quota 1.035. Circa un quarto dei nuovi casi sono stati rilevati a Tokyo, che registra così oltre 200 contagi al giorno per l'ottavo giorno consecutivo.

Coronavirus, a Berlino sfilano negazionisti. In Italia è scontro tra Conte e Salvini

Libia. Nelle ultime 24 ore ci sono 161 nuovi contagi, che portano a 4.224 il totale dei casi confermati nel Paese. Lo ha reso noto il Centro nazionale libico per il controllo delle malattie sulla propria pagina Facebook, precisando che i morti salgono a 96. Finora i guariti sono 633 e le persone attualmente positive sono passate da 3.345 a 3.495, con la maggior parte dei casi al Sud. Dopo 5 giorni di lockdown totale (fino ad oggi), da domani e per altri 5 giorni il governo di Tripoli ha disposto il lockdown parziale dalle 21 alle 6 del mattino. Coprifuoco totale decretato anche a Sirte mentre a Misurata il Comitato per la crisi del coronavirus ha chiesto lo stato di emergenza in tutta la città. Il sindaco di Hay Al Andalus, Mohamed Al Futaisi, ha lanciato un appello al governo di Tripoli perché i casi di coronavirus si stanno diffondendo senza controllo. Nella città di Tobruk la situazione è fuori controllo secondo il comitato per il monitoraggio della malattia, che denuncia la mancanza di materiale per effettuare i test.

Russia. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 5.204 nuovi casi e 139 decessi provocati dal virus Sars-Cov-2. Lo riporta il centro operativo anticoronavirus. Il totale dei contagi dall'inizio dell'epidemia sale così a 866.627, il quarto al mondo in termini assoluti. Stando ai dati ufficiali, le vittime accertate del nuovo virus in Russia sono in tutto 14.490.

Bulgaria. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 255 nuovi casi (dei quali 34 a Sofia) a seguito di 5.325 test diagnostici effettuati. Il bilancio complessivo dei contagi sale così a 12.414. Come riferiscono le autorità, si registrano undici nuovi decessi, il totale sale a 415 vittime. Il bilancio dei casi di infezione fra il personale medico sanitario è salito a 711 persone. Negli ospedali sono ricoverati in tutto 847 pazienti, 41 dei quali sono in terapia intensiva. «Al momento non è indispensabile introdurre nuove misure restrittive nel paese», ha detto ai giornalisti Kostadin Anghelov, ministro della Sanità. A suo avviso, «non è presente una pressione eccessiva sul sistema sanitario e vi è un chiaro piano d'azione». A partire da oggi, gli stadi in Bulgaria vengono aperti al pubblico. Per le gare sportive può essere occupato il 50% dei posti per spettatori, e non oltre mille posti per settore. Rimane l'obbligo di osservare tutte le misure precauzionali in vigore. Venerdì prossimo inizia in Bulgaria il campionato nazionale di calcio. Il Capo dipartimento per la prevenzione sanitaria nazionale, Anghel Kuncev, ha detto da parte sua che «la Bulgaria è tra i Paesi con il minor numero di contagi nei Balcani, subito dopo la Grecia, mentre Serbia, Bosnia-Erzegovina e Macedonia del Nord detengono il primato nella regione per i contagi da Covid-19». 

Messico. Sono 6.148 i nuovi casi di Covid e altri 857 decessi nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto il ministero della Sanità. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 449.961 e quello dei morti a quota 48.869. Lo riporta la Cnn.

Coronavirus, oltre 700mila morti nel mondo. Virgin Atlantic chiede bancarotta

Australia. Lo Stato australiano di Victoria ha registrato 725 casi e 15 decessi in 24 ore: lo ha reso noto il premier dello Stato Daniel Andrews, secondo quanto riporta la Cnn. Il nuovo, pesante, andamento giornaliero giunge nel terzo giorno di un lockdown di sei settimane annunciato da Andrews domenica scorsa. Sul totale delle nuove infezioni, 164 sono state collegate a focolai conosciuti, mentre sono in corso indagini per determinare le origini dei casi rimanenti. Inoltre, dodici dei nuovi 15 decessi sono legati a case di riposo. Una delle nuove vittime, ha sottolineato il premier, era un uomo sulla trentina. A livello nazionale, secondo i dati della Johns Hopkins University, l'Australia registra 19.445 contagi e 247 morti.
 

 

Ultimo aggiornamento: 20:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA