La Cina costruisce un ponte sul Pangong Tso per trasportare mezzi corazzati: si alza la tensione al confine con l'India

Si alzano le tensioni tra Pechino e Nuova Delhi, che minaccia una «risposta muscolare» in caso di aggressione dell'esercito di Xi

Mercoledì 18 Maggio 2022
La Cina costruisce un ponte sul Pangong Tso per trasportare mezzi corazzati: si alza la tensione al confine con l'India
1

La Cina alza le tensioni al confine con l'India, nel Ladakh. Alcune immagini satellitari hanno rivelato la costruzione di un ponte sul lago Pangong Tso che è in grado di sopportare il trasporto di colonne corazzate, riporta "The Print". La mossa di Pechino arriva mentre l'escalation con Nuova Delhi sta vivendo il suo terzo anno. Si tratta del secondo ponte costruito dalla Cina. Fonti dell'establishment della difesa e della sicurezza hanno affermato che il primo, la cui costruzione è iniziata alla fine del 2021 e terminata il mese scorso, viene utilizzato come ponte di servizio per la costruzione del secondo.

«Il primo ponte viene utilizzato dai cinesi per stazionare le gru e trasportare altre macchine edili. Il nuovo ponte, proprio accanto ad esso, è più grande e più largo di quello di cui hanno terminato la costruzione nell'aprile di quest'anno», ha affermato una fonte.

 

Svezia e Finlandia nella Nato, finisce l’era della neutralità: ecco il nuovo ordine mondiale

 

Perché la Cina sta costruendo un ponte

Quando la costruzione del nuovo ponte è stata avvistata meno di tre settimane fa, ha aggiunto la fonte, «il piano dei cinesi era chiaro». Il 3 gennaio scorso, ThePrint ha riferito che i cinesi stavano costruendo un ponte sul Pangong Tso. Lo scopo era tagliare il percorso da Khurnak a Rudok, da 180 a 40-50 km.

Il Pangong Tso, lungo 135 km, un lago senza sbocco sul mare che si trova in parte nella regione del Ladakh e in parte in Tibet, è stato teatro di tensioni tra India e Cina dal maggio 2020. «Il ponte precedente poteva portare solo soldati e veicoli più leggeri. Quello nuovo è in realtà di dimensioni maggiori e più largo. Ciò significa che stanno guardando a un'induzione più rapida non solo di truppe e veicoli, ma anche di colonne corazzate», ha affermato la fonte sopra citata, spiegando perché la nuova costruzione è così importante.

 

 

I ponti fanno parte di una serie di infrastrutture militari che i cinesi stanno costruendo nel Ladakh orientale. Fonti affermano che, con la nuova costruzione, l'esercito cinese mira ad avere più rotte per contrastare in futuro qualsiasi possibile operazione delle forze indiane sulle rive meridionali del Pangong Tso. Anche se la costruzione cinese continua, fonti governative hanno affermato che l'India non prevede di combattere nuovamente la Cina lungo la linea di controllo effettivo. Tuttavia, hanno chiarito che se Pechino cercherà di riaccendere le tensioni, Nuova Delhi offrirà una «risposta muscolare» senza preoccuparsi del risultato.

 

 

Ultimo aggiornamento: 20 Maggio, 12:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci