Canarie, dall'eruzione del vulcano spunta un "gioiello"

Domenica 7 Novembre 2021
Canarie, con l'eruzione del vulcano spunta un raro minerale

Si chiama "olivina" ed è un raro minerale appartenente ai nesosilicati. E' finito tra le mani dei ricercatori che da mesi stanno seguendo da vicino l'eruzione del Cumbre Vieja, nelle Isole Canarie. Si tratta di un "gioiello" per gli appassionati e anche per gli esperti dell'Istituto Vulcanologico locale (Involcán) che hanno pubblicato al foto attraverso il profilo ufficiale su Twitter. L'olivina è un minerale considerato una pietra semipreziosa. Di origine vulcanica, la sua presenza è segnalata nelle zone di Charco de los Clicos e a Los Hervideros, sull'isola di Lanzarote. Il cristallo ha una tonalità verdastra ed è utilizzato, dopo essere stato lavorato, anche nel mondo dei gioielli. «A volte piccoli vulcani producono giganti, come questo cristallo di olivina» scrivino i vulcanologi spagnoli.

 

 

 

Intanto continua l'attività del vulcano. Gli alti e bassi dei valori registrati dal comitato scientifico che ne studia lo sviluppo rendono ancora incerte le previsioni su quando potrebbe terminare il fenomeno. Secondo il sistema europeo Copernicus, la lava ha coperto 990 ettari e distrutto oltre 2.500 costruzioni, tra cui più di mille case. Negli ultimi giorni, gli alunni di cinque comuni di La Palma sono passati a seguire le lezioni a distanza, a causa della scarsa qualità dell'aria dovuta alle emissioni del vulcano che hanno reso sconsigliabile seguirle di persona.

Ultimo aggiornamento: 9 Novembre, 09:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA