Brasile, pm: Lula capo supremo del sistema di tangenti Petrobras

Mercoledì 14 Settembre 2016
Luiz Inacio Lula da Silva
6
L'ex presidente brasiliano, Luiz Inacio Lula da Silva, è il «comandante massimo» dello schema di corruzione individuato dall'inchiesta 'Lava-Jatò sui fondi neri Petrobras: lo ha detto il pubblico ministero federale, Deltan Dallagnol, durante una conferenza stampa a Curitiba. Il pm ha fornito dettagli sulla denuncia a carico di Lula, accusato di corruzione e riciclaggio nelle indagini riguardanti un attico di lusso a Guarujà, sul litorale di San Paolo.

Secondo Dallagnol, non esistono dubbi sul fatto che «Lula era il grande generale che comandò la realizzazione e la pratica dei reati, oltre a coordinarne il funzionamento ed eventualmente deciderne la paralisi». Il pm - dopo aver precisato che non è in discussione la figura dell'ex presidente, ma il suo ruolo in «reati specifici» - ha poi definito quelli guidati da Lula dal 2003 al 2010 come i «governi della tangentocrazia».
Ultimo aggiornamento: 15 Settembre, 19:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci