Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Coppie gay, i vescovi del Belgio danno il via libera alle benedizioni: strappo con il Vaticano che le aveva vietate

Martedì 20 Settembre 2022 di Franca Giansoldati
Coppie gay, i vescovi olandesi: strappo con il Vaticano che le aveva vietate
1

Città del Vaticano – Lo strappo con il Vaticano è clamoroso. I vescovi olandesi nonostante i divieti che sono stati ufficializzati dal Papa a benedire le coppie gay in chiesa hanno rotto gli argini e hanno deciso di procedere in totale autonomia. Il cardinale Jozef de Kesel e gli altri vescovi fiamminghi, davanti a tante coppie omosessuali che «spesso chiedono un momento di preghiera durante gli incontri pastorali per chiedere a Dio di benedire e perpetuare questo impegno di amore e fedeltà» non hanno avuto dubbi. Di fatto sono i primi vescovi al mondo a dare esplicitamente il via libera a una benedizione della Chiesa. Finora c'erano state prese di posizioni di singoli vescovi tedeschi, ma non di un intero blocco episcopale.

I vescovi tedeschi si spaccano sul sesso pre-matrimoniale e tra gay: per la maggioranza resta un divieto morale

Tuttavia viene precisato che «deve rimanere chiara la differenza rispetto a ciò che la Chiesa intende per matrimonio sacramentale», cioè l'unione per tutta la vita tra un uomo e una donna. Ecco la preghiera che hanno stabilito si possa recitare in chiesa davanti a una coppia di omosessuali: «Dio di amore e fedeltà, oggi siamo davanti a te, circondati da familiari e amici. Ti ringraziamo perché siamo riusciti a trovarci. Vogliamo essere presenti l'uno per l'altro in tutte le circostanze della vita. Esprimiamo con fiducia che vogliamo lavorare sulla felicità dell'altro giorno per giorno. Preghiamo: dacci la forza di essere fedeli l'uno all'altro e approfondire il nostro impegno. Confidiamo nella tua vicinanza, dalla tua Parola vogliamo vivere, donati l'uno all'altro per il bene».

Vescovo tedesco prende parte a benedizione per coppie gay e Lgbt: è scontro fra Vaticano e Chiesa della Germania

La notizia è arrivata in Italia dal corrispondente di ND, Hendro Munsterman. Nel marzo 2021, il Vaticano aveva vietato la benedizione ecclesiastica delle coppie gay. Dio, secondo la dichiarazione rilasciata dal Dicastero della Dottrina della Fede, «non può benedire il peccato: benedice l'uomo peccatore perché si riconosca parte del disegno d'amore e si lasci cambiare da Dio». Secondo l'insegnamento cattolico, la sessualità può avvenire solo all'interno di un matrimonio indissolubile tra uomo e donna.

La breve e semplice liturgia distribuita dai vescovi fiamminghi ai parroci prevede oltre alle preghiere e alla lettura della Bibbia, e un momento di «impegno da parte delle due persone coinvolte» in cui «esprimono insieme davanti a Dio come si impegnano l'uno verso l'altro". Esprimono davanti a Dio che "vogliono essere presenti l'uno per l'altro in tutte le circostanze della vita» e pregano per «la forza di essere fedeli l'uno all'altro e di approfondire il nostro impegno». 

Coming out di massa di dipendenti e preti gay, chiedono al Vaticano meno discriminazioni nella Chiesa

La distribuzione di questa liturgia redatta da un pool di teologi olandesi avviene nel quadro di un punto di contatto tra omosessualità e fede all'interno della Chiesa cattolica fiamminga per contribuire «a una Chiesa accogliente che non escluda nessuno». I vescovi, che si recheranno in Vaticano la prossima settimana per la visita Ad Limina  avranno modo di discuterne e confrontarsi con la curia e con il Papa. C'è da immaginare che non sarà un dialogo facile. 

Ultimo aggiornamento: 15:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci