Banchiere uccide a coltellate moglie e figli di 4 e 7 anni, poi il suicidio. Vicini sotto choc: «Era una famiglia perfetta»

Domenica 8 Dicembre 2019 di Alix Amer
Banchiere uccide a coltellate moglie e figli di 4 e 7 anni, poi il suicidio. Vicini sotto choc: «Era una famiglia perfetta»
4

Una famiglia perfetta. Almeno all’apparenza. O comunque fino a giovedì scorso quando mamma, papà e i due figlioletti sono stati trovati morti nella loro casa di Westchester, New York. La polizia è stata chiamata dalla scuola perché i piccoli non si erano presentati in classe e i genitori risultavano irraggiungibili, e «da prassi si chiede l’intervento della polizia per verificare il benessere dei bambini», spiega una delle insegnanti.

Donna scomparsa pochi minuti prima del parto cesareo: ritrovata a casa delle zie

Uccide la moglie in un raptus, lei gli diceva: «Sei malato, non devi guidare»
 

E così gli agenti si sono presentati in 57 Romer Avenue nella zona di Pleasantville per fare un controllo poco prima delle 14. Entrati in casa si sono trovati davanti una scena raccapricciante. Le vittime sono Chaun-Kai Liu, 46 anni (noto anche come Tom), sua moglie Dorothy, 42 anni, e i loro due figli Tennyson, 7 anni, e Adeline, 4. I vicini hanno raccontato che Tennyson era in seconda elementare alla Bedford Road School e Adeline era in Pre-K «erano una famiglia bellissima, impossibile da credere».

Venerdì pomeriggio, durante una conferenza stampa, il capo della polizia Eric Grutzner ha dichiarato: «Le prove suggeriscono fortemente che il signor Liu ha usato un coltello e ucciso la moglie e i figli e poi lo ha usato per togliersi la vita. Anche se non abbiamo un movente, testimoni indicano che Liu era molto stressato negli ultimi tempi. Non ci sono notizie di precedenti atti di violenza domestica nella casa di famiglia». Grutzner non ha rivelato dove fossero stati trovati i corpi nella casa, ma ha aggiunto: «Per tutta la durata di questa indagine, l’unica informazione che abbiamo trovato è stata che erano genitori meravigliosi con due bambini incredibilmente attivi e dolcissimi».
 

 

Tom Liu era un project manager e analista aziendale presso Mufg, una banca giapponese e una società di servizi finanziari. In una dichiarazione, la società ha detto: «Siamo molto rattristati dalla tragica perdita di Tom Liu e della sua famiglia. I nostri pensieri e le nostre più profonde condoglianze vanno alla famiglia, agli amici e ai colleghi in questo momento difficile. Stiamo lavorando per supportare i nostri dipendenti colpiti da questa tragedia in qualsiasi modo possibile».

I Liu si erano trasferiti a Pleasantville da New York City nell’ottobre 2016, perché avevano amici nella zona e pensavano «sarebbe stato molto meglio per i bambini, una vita più all’aperto», racconta un ex vicino. Gloria Taplin, che viveva nello stesso edificio di Forest Hills del vecchio appartamento della famiglia Liu - dove attualmente vivono i genitori di Dorothy - ha detto che la giovane coppia con i bimbi avevano fatto visita ai loro cari per il giorno del Ringraziamento. «Non erano persone in difficoltà e i figli erano fantastici e intelligenti». Insomma nessuno riesce a trovare una spiegazione per un simile gesto che ha lasciato l’intera comunità sconvolta.

Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre, 08:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA