Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Armi nucleari alla Bielorussia, il piano di Putin per una «guerra lampo» alla Lituania

"Putin potrà sviluppare una rapida offensiva dal territorio della Russia e dalla Bielorussia, mentre la NATO trasferirà le sue unità", il parere espresso dal capo del Centro di ricerca giuridica militare Alexander Musienko su Canale 24

Domenica 26 Giugno 2022
Armi nucleari alla Bielorussia, il piano di Putin per una guerra lampo alla Lituania

Armi nucleari alla Bielorussia. È l'ultima promessa di Vladimir Putin al dittatore bielorusso Alexander Lukashenko. Si tratta del sistema missilistico Iskander-M, che può essere dotato di testate nucleari e dovrebbe essere consegnato nei prossimi mesi. Ieri, intanto, le forze russe hanno lanciato attacchi missilistici dalla Bielorussia, i primi da quando la Russia ha abbandonato le sue offensive a nord e ad est di Kiev. Un'ondata di sei bombardieri russi Tu -22M3 "Backfire" ha lanciato 12 missili da crociera Kh-22 dallo spazio aereo bielorusso contro obiettivi a terra negli oblast di Kiev, Chernihiv e Sumy. Il governo ucraino ha affermato che questa è finora la prima volta che gli aerei russi hanno lanciato attacchi aerei sul territorio ucraino dallo spazio aereo bielorusso. 

.

 

Armi nucleari alla Bielorussia, cos'è Iskander-M?

L'Iskander-M è un sistema missilistico guidato mobile chiamato in codice "SS-26 Stone" dalla NATO, che ha sostituito lo "Scud" sovietico. I suoi due missili guidati hanno una portata fino a 500 chilometri (300 miglia) e possono trasportare testate convenzionali o nucleari. Putin ha più volte fatto riferimento alle armi nucleari da quando il suo Paese ha lanciato un'operazione militare in Ucraina il 24 febbraio, in quello che l'Occidente ha visto come un avvertimento all'Occidente di non intervenire. Lukashenko ha dichiarato il mese scorso che il suo paese aveva acquistato dalla Russia missili nucleari Iskander e sistemi antimissilistici antiaerei S-400.

 

Macron e la telefonata a Putin prima della guerra: «Fermati». E lui: «Scusa, sono in palestra»

Il piano per un attacco alla Lituania

«La Russia può passare all'offensiva contro la Lituania e lì conta su una guerra lampo». Questo parere è stato espresso dal capo del Centro di ricerca giuridica militare Alexander Musienko su Canale 24 . «Loro (i russi) potranno sviluppare una rapida offensiva dal territorio della Russia e dalla Bielorussia, mentre la NATO trasferirà le sue unità. Questo è il loro piano. È stato descritto molte volte, anche il generale britannico ha scritto un libro su una possibile offensiva russa contro i paesi baltici».

Guerra in Ucraina, diretta. Attacco missilistico su Kiev, tre esplosioni. Biden: «I leader del G7 vogliono bandire oro russo»

Musienko ha osservato che la Russia potrebbe bloccare il corridoio di Suvar e tagliare la Lituania dalla Polonia. «Si prega di notare che la Russia ha condotto esercitazioni di artiglieria lì e non altre unità. Ciò è stato fatto per mostrare un riferimento diretto agli eventi che si svolgono nell'est e nel sud dell'Ucraina, per mostrare quale distruzione portano con la loro artiglieria», ha affermato l'esperto. Musienko ha affermato che l'obiettivo principale di questi esercizi in Russia è spaventare. «Inoltre, hanno missili Iskander nella regione di Kaliningrad. Si aspettano anche che alcune unità della Bielorussia o quelle situate nel nord della Russia li aiutino», ha aggiunto.

Ultimo aggiornamento: 27 Giugno, 08:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci