Morire per un selfie, due amiche precipitano dalla cima di una cascata in Brasile

Venerdì 18 Settembre 2020
Morire per un selfie, due amiche precipitano dalla cima di una cascata in Brasile

Un selfie dalla cima di una cascata è costato caro a due amiche di 18 e 19 anni, che hanno perso la vita dopo essere scivoltate e precipitate al suolo dopo un volo di oltre tre metri. Secondo alcuni testimoni, le due ragazze stavano camminando sul bordo della cascata quando una delle due ha perso l'equilibrio. L'altra ha provato ad afferrarla ma è scivolata a sua volta cadendo giù assieme a lei. È successo in Brasile, alle cascate del Salto Caveiras, a Lages, città in cui vivevano Bruna Vellasquez e Monique Medeiros, le due ragazzine che hanno perso la vita nel drammatico incidente. 

Australia, modella inglese precipita da una scogliera per 30 metri: voleva scattarsi un selfie

I soccorsi sono immediatamente giunti sul luogo, ma per Bruna già non c'era nulla da fare. Monique invece è stata trasportata in considizoni gravissime all'ospdale tramite l'elisoccorso. La sua condizione purtroppo si è aggravata e la ragazza è morta poche ore dopo a causa del trauma cranico. La zona che le due adolescenti stavano percorrendo era vietata al pubblico proprio perché estremamente pericolosa. Su Instagram, poco prima di scivolare giù, avevano postato alcune foto su Instagram proprio dall'alto della cascata dalla quale di lì a poco sarebbero scivolate.
 

 

Ultimo aggiornamento: 17:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA