Mangia troppo, cacciato dal locale “all you can eat”. Lui si difende: qual è la mia colpa? Il ristoratore: ma così io fallisco

Un chilo e mezzo di zamponi di maiale, quattro chili di gamberoni: ed è scattata la messa al bando

Sabato 20 Novembre 2021
Mangia troppo, cacciato dal locale “all you can eat”. Lui si difende: qual è la mia colpa? Il ristoratore: ma così io fallisco
3

Sulla lista nera di un ristorante cinese per aver sbancato l'attività gastronomica con il sistema dell'all you can eat. Il locale, specializzato nel buffet di cibo alla griglia, pare sia corso all'estremo rimedio dopo le imprese dell'uomo, noto solo come Mr Kang, capace di abbuffarsi senza limiti a prezzo fisso. Così l'interessato ha raccontato all'emittente televisiva Hunan TV di essere stato bandito dall'Handadi Seafood Bbq Buffet nella città di Changsha, capoluogo dell'Hunan, una provincia della Cina centro-meridionale.

Quasi sei chili di cibo divorati in due puntate

A ben vedere, le lamentele del ristorante hanno una solida base. Il tipo pare abbia divorato in occasione della prima visita al locale un chilo e mezzo di zamponi di maiale. Molto più affamato si è dimostrato in occasione della seconda visita, quanto ha fatto sparire dal vassoio quasi quattro chili di gamberoni. Nonostante questo, davanti alla messa al bando proclamata dal locale, il signor Kang si è lamentato per l'atteggiamento a suo dire discriminatorio del ristorante nei confronti degli avventori caratterizzati da una non comune capacità di rimpinzarsi, mangiando ben oltre i quattro palmenti. "Se posso, è colpa mia?", ha affermato sconsolato.

Il grido di dolore del ristoratore

Il proprietario del ristorante, rispondendo allo stesso giornalista, ha spiegato come le visite ripetute di mister Kang abbiano rischiato di gettarlo sul lastrico, conti alla mano. "Ogni volta che viene qui - ha detto -, perdo qualche centinaio di yuan", la valuta in corso nella Repubblica popolare cinese. Dettagliando oltremodo le proprie legittime recriminazioni, il ristoratore ha aggiunto: "Anche quando beve latte di soia, può scolarsi 20 o 30 bottiglie". Il resto, tra zamponi e gamberoni, è ormai cosa nota.

Sui social 250 milioni di visualizzazioni

La storia è di tendenza sui social media cinesi e ha collezionato oltre 250 milioni di visualizzazioni su Weibo, una delle piattaforme più note in Cina, un po' Twitter e un po' Facebook. Differenti e variopinte le reazioni, molti i commenti. Da quelle parti, c'è chi sostiene che il ristorante al centro del caso non dovrebbe essere un locale all you can eat se non può permettersi clienti di questo tipo. Da queste parti, invece, dove l'ironia non difetta, c'è chi ha proposto una sfida: vediamo cosa riesce a fare mister Kang con un assortimento di lasagne.

 

Ultimo aggiornamento: 23 Novembre, 08:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA