In aereo si potrà usare il 5G, l'Unione Europea approva l'uso dei dati mobili durante il volo

I passeggeri che hanno questa rete disponibile sui propri cellulari non saranno costretti ad attivare la "modalità aereo"

Lunedì 28 Novembre 2022 di Alessandro Rosi
In aereo si potrà usare il 5G, l'Unione Europea ha approvato l'uso dei dati mobili sui voli

Si potrà utilizzare il cellulare mentre si è in volo. L'arrivo della rete 5G rivoluziona le comunicazioni, comprese quelle aeree. L'Unione Europea ne ha approvato l'uso sui voli commerciali, quindi i passeggeri che hanno questa rete disponibile sui propri dispositivi non saranno costretti ad attivare la "modalità aereo".

In aereo si potrà usare il 5G, aumentano le possibilità

«Il 5G consentirà servizi innovativi per le persone e opportunità di crescita per le imprese europee. Il cielo non è più il limite quando si tratta delle possibilità offerte dalla connettività ad alta velocità e ad alta capacità», ha affermato Thierry Breton, commissario europeo per il mercato interno. La notizia significherà un aumento esponenziale delle possibilità per i passeggeri, che fino ad ora hanno perso il collegamento con il resto del mondo al momento del decollo. Per le persone che hanno bisogno di essere costantemente connesse, questa è una notizia molto attesa.

Dal 2008 su alcuni voli era già possibile

Alcune compagnie aeree avevano già a disposizione alcune frequenze per consentire chiamate, servizi di messaggistica e dati internet su alcuni voli dal 2008, riservate in particolare a persone legate a enti governativi o ufficiali. Ora con questo aggiornamento si intende renderlo massiccio e, inoltre, "aprire la strada alla diffusione capillare dei servizi 5G" , spiegano dalla Commissione.

Come sarà possibile: il "picocell"

Tecnicamente sarà possibile grazie al cosiddetto 'picocell', un servizio che mette a disposizione della cabina dell'aeromobile una propria rete che consentirà il collegamento attraverso una rete satellitare tra l'aeromobile stesso e una rete mobile terrestre.

Wi-Fi sulle strade

La Commissione ha inoltre compiuto un ulteriore passo avanti nell'uso delle reti mobili nel trasporto terrestre. D'ora in poi, grazie al 5G, queste bande di frequenza possono essere utilizzate per il Wi-Fi mobile nel trasporto su strada, ad esempio in auto o autobus. L'obiettivo è che possano gettare "le basi per le innovazioni nell'industria automobilistica e, potenzialmente, per le applicazioni del metaverso". La rete 5G sulle strade per l'utilizzo a bordo dei veicoli stradali sarà disponibile al più presto e con termine di attuazione il 30 giugno 2023.

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 15:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci