Nuovo impianto robotizzato, lo storico sacchettificio "Corazza" si consolida in 37 Paesi

PER APPROFONDIRE: azienda, padova, sacchettificio
Nuovo impianto robotizzato, lo storico sacchettificio "Corazza" si consolida in 37 Paesi
PADOVA  Porterà i sacchetti dell'azienda padovana in 37 Paesi. Una struttura tutta "made in Nordest" all'avanguardia per tecnologia, sicurezza, tempi di realizzazione. Dai sacchi in cotone, ai brevetti internazionali, ai robot: per Corazza una storia aziendale che dura dal 1925.

“Solo con impianti all'avanguardia la produzione resta in Italia” è la sintesi di Benito Selmin, presidente del Sacchettificio Corazza che oggi, sabato 23 febbraio alla presenza di autorità e operatori, ha dato il via ufficiale al nuovo impianto logistico robotizzato negli stabilimenti di Ponte San Nicolò, alle porte di Padova, che consentirà significativi risultati su fatturato e occupazione della storica azienda padovana.

Tra gli altri è intervenuto l'assessore regionale allo sviluppo economico e e all' energia Roberto Marcato che, soffermandosi sull'impegno etico e ambientale dell'azienda padovana ha ricordato che queste storie di successo dimostrano chiaramente che si può lavorare con etica "... senza essere dei lazzaroni." 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 23 Febbraio 2019, 15:21






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Nuovo impianto robotizzato, lo storico sacchettificio "Corazza" si consolida in 37 Paesi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti