Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina, Zelensky al Parlamento italiano: servono più sanzioni, Italia non deve accogliere oligarchi russi

Martedì 22 Marzo 2022
Ucraina, Zelensky al Parlamento italiano: servono più sanzioni, Italia non deve accogliere oligarchi russi
(Teleborsa) - Il presidente Ucraino Volodymyr Zelensky è intervenuto in video collegamento con il Parlamento italiano, accolto da un lungo applauso e una standing ovation dell'intera aula di Montecitorio. Il suo discorso è durato circa 15 minuti."L'invasione russa sta distruggendo le famiglie, la guerra continua a devastare città ucraine, alcune sono completamente distrutte come Mariupol, che aveva mezzo milione di abitanti, è come Genova, immaginate Genova completamente bruciata", ha detto Zelensky. Il presidente ucraino ha ricordato la telefonata avuta con Papa Francesco poco prima del collegamento. "Bisogna fare il possibile per garantire la pace e fermare una guerra organizzata da anni da una sola persona. Voi conoscete bene gli ucraini, un popolo che non ha mai voluto la guerra, che è europeo come voi. Voi sapete bene chi ha portato la guerra, chi ordina di combattere", ha aggiunto Zelensky riferendosi a Vladimir Putin.

Zelensky nel suo discorso ha chiesto ulteriori sanzioni per la Russia. "L'invasione dura da 27 giorni, esattamente un mese, dunque abbiamo bisogno di altre sanzioni, di altre pressioni affinché la Russia non cerchi riserve militari in Siria o in Libia, ma affinché la Russia cerchi la pace". "Il loro obiettivo – ha spiegato – è l'Europa, influenzare le vostre vite, avere il controllo sulla vostra politica e la distruzione dei vostri valori. L'Ucraina è il cancello per l'esercito russo, loro vogliono entrare in Europa ma la barbarie non deve entrare".

Zelensky ha chiesto all'Italia di congelare i beni degli oligarchi russi e di non farli entrare: "Usano l'Italia come luogo per le vacanze, non dovete essere luogo che accoglie queste persone. Dobbiamo bloccarli, congelare gli immobili, conti, yacht, congelare gli attivi di tutti quelli che in Russia hanno forza decisionale, sostenere l'embargo contro le navi russe", ha detto. "La vostra forza deve fermare una sola persona affinché possano sopravvivere in milioni" ha poi concluso. "Gloria all'Ucraina e grazie all'Italia", ha concluso il presidente Zelensky prima di ricevere l'ovazione dell'emiciclo.

Il presidente del Consiglio Mario Draghi l'ha definita una "testimonianza straordinaria" intervenendo al termine del discorso e ringraziando Zelensky per l'intervento. "Dall'inizio della guerra l'Italia ha ammirato il coraggio, la determinazione, il patriottismo del presidente e dei cittadini ucraini" ha dichiarato il presidente del Consiglio. "La vostra resistenza è eroica" e ha aggiunto "oggi l'Ucraina non difende solo se stessa ma la nostra pace, libertà e sicurezza". Per quel che riguarda le sanzioni, Draghi ha ricordato che quelle concordate "insieme ai nostri partner europei e del G7 hanno l'obiettivo di indurre il governo russo a cessare le ostilità e a sedersi con serietà, soprattutto con sincerità, al tavolo dei negoziati".

"Davanti alla Russia che ci voleva divisi, ci siamo mostrati uniti, come Unione europea e come Alleanza atlantica. Finora, queste sanzioni hanno colpito duramente l'economia e i mercati finanziari della Russia, e i patrimoni personali delle persone più vicine al presidente Putin. In Italia abbiamo congelato beni per oltre ottocento milioni di euro agli oligarchi colpiti dai provvedimenti dell'Unione europea", ha sottolineato. "Siamo anche impegnati per diversificare le nostre fonti di approvigionamento energetico, così da superare in tempi molto rapidi la nostra dipendenza dalla Russia", ha aggiunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA