Rc Auto familiare, nessuna proroga: entra in vigore il 16 febbraio, ma arriva il «malus»

Venerdì 14 Febbraio 2020

Rc Auto familiare, nessuna proroga, entrerà in vigore il 16 febbraio. Dalla prossima settimana quindi le compagnie assicurative dovranno adeguarsi alla nuova normativa. A confermarlo al Il Messaggero è Andrea Caso, deputato Cinque Stelle e relatore del provvedimento. «Adesso ci sarà la discussione generale e poi ci dovrebbe essere la fiducia». 

Gli emendamenti al decreto Milleproroghe che proponevano uno slittamento dell'entrata in vigore del nuovo sistema non figurano tra  quelli approvati dalle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera. L'estensione dell'assicurazione familiare a veicoli diversi e anche in caso di rinnovo della polizza entrerà quindi in vigore come previsto il 16 febbraio, con una sola modifica contenuta nell'emendamento del dem Claudio Mancini. Arriva dunque il «malus»:  in pratica nel caso in cui il beneficiario del contratto familiare con veicolo di diversa tipologia (presumibilmente moto o motorino) causi un incidente con danni superiori a 5.000 euro, potrà subire alla successiva stipula - solo lui e non gli altri familiari - un declassamento di 5 classi di merito.

L'Rc Auto consentirà a un nucleo familiare di assicurare tutti i veicoli, indipendentemente che si tratti di un mezzo a due o quattro ruote, usufruendo della migliore classe di merito presente all’interno del nucleo. Un vantaggio importante, ad esempio, per quegli automobilisti in prima classe che acquistano una moto o uno scooter e che, al contrario di quanto accade adesso, potranno trasferire la CU maturata sulle quattro ruote alle due ruote, con evidenti vantaggi economici. 

 

Ultimo aggiornamento: 15:14