Mastrotto raddoppia il premio di produzione ai dipendenti dopo la crescita nel lockdown: ora arriva a 1,5 milioni

Venerdì 22 Aprile 2022
Chiara Mastrotto (Linkedin)

ARZIGNANO - Il Gruppo Mastrotto di Arzignano (Vicenza), tra le principali industrie conciarie a livello globale, ha deciso di raddoppiare il premio di produzione per i propri dipendenti, portandolo così ad 1,5 milioni di euro. La scelta - informa una nota dell'azienda - nasce dalla valutazione dell'assiduo impegno ed ampia flessibilità dimostrati dai lavoratori nel far fronte ad un anno ancora difficile per gli effetti della pandemia, ma che vedrà comunque il Gruppo chiudere il bilancio 2021 con risultati di grande soddisfazione.

Il premio di produzione, collegato ai risultati aziendali di produttività e redditività, viene adottato da Mastrotto dal 2018. «Esprimo un sentito ringraziamento a nome dell'intero consiglio d'amministrazione - commenta la presidente Chiara Mastrotto - a tutti nostri dipendenti per l'impegno e professionalità dimostrati in questi anni difficili. Grazie ad una squadra motivata e partecipe, l'azienda sta reagendo positivamente alla complessità dell'ultimo biennio e questo rappresenta per tutto il consiglio di amministrazione motivo di orgoglio».

Da sinistra: Graziano, Santo, Bruno e Chiara Mastrotto (anche nel titolo)

Ultimo aggiornamento: 15:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci