Manovra, il Consiglio dei Ministri approva all'unanimità di Documento programmatico di bilancio

Martedì 19 Ottobre 2021
Manovra, il Consiglio dei Ministri approva all'unanimità di Documento programmatico di bilancio

(Teleborsa) - Il Consiglio dei Ministri ha approvato all'unanimità il Documento programmatico di bilancio (Dpb), il provvedimento che disegna la cornice della manovra. Lo ha riportato ANSA che ha anche sottolineato che nel corso della riunione la Lega ha espresso una riserva politica sulla soluzione individuata al momento sulle pensioni con quota 102 e 104. Secondo l'agenzia di stampa, il tema sarà discusso nei prossimi giorni in vista del varo della legge di bilancio in un successivo Consiglio dei Ministri che probabilmente si terrà la prossima settimana.

Il nodo pensioni era solo una delle tante questioni aperte tra le forze di maggioranza e che erano emerse questa mattina dopo la Cabina di Regia che ha preparato questo Consiglio dei Ministri. In particolare, Italia Viva e Forza Italia attraverso i loro rappresentanti al Governo hanno chiesto che venissero incrementate le risorse destinate al taglio delle tasse. Secondo le cifre circolate negli ultimi giorni, infatti, Palazzo Chigi sarebbe orientato a stanziare 8 miliardi per il taglio del cuneo fiscale, una cifra ritenuta insufficiente dalle due forze politiche. In manovra dovrebbero trovare spazio anche le risorse per rifinanziare il Reddito di Cittadinanza – si parla di almeno un miliardo per confermare una misure fortemente sostenuta dal M5S anche nel 2022 – e il provvedimento che renderebbe strutturale il congedo parentale di 10 giorni per i papà. La proroga del Superbonus al 2023 sarà contenuta nella prossima manovra di bilancio ma, secondo quanto riporta ANSA, riguarderà solo i lavori per i condomini, escludendo quindi immobili unifamiliari, ville e villette.

Complessivamente la manovra dovrebbe valere 23 miliardi, l'1,2% del PIL. L'approvazione della Legge di Bilancio 2022, però dovrebbe slittare alla prossima settimana. L'ok dal Consiglio dei Ministri sarebbe dovuto arrivare già questa settimana ma gli impegni a Bruxelles del presidente del Consiglio Draghi – vertice europeo giovedì e venerdì – non lascerebbero spazio per la convocazione di un nuovo CdM dedicato alla manovra.

"Durante il Consiglio dei Ministri di oggi abbiamo approvato il Documento programmatico di bilancio che conterrà una serie di misure importanti per il Paese. Interventi per migliorare le strutture e i servizi scolastici, per l'università e per le attività di ricerca che, come abbiamo sempre sostenuto nel Movimento 5 Stelle, sono i pilastri più importanti del nostro sistema Paese", ha scritto su Facebook il ministro per i rapporti con il Parlamento, Federico D'Incà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA