Ita, stipendi medi tagliati del 15% con meno ferie e congedi parentali

Mercoledì 8 Settembre 2021 di Rosario Dimito
Ita, stipendi medi tagliati del 15% con meno ferie e congedi parentali

«Un premio di risultato variabile caratterizzato dai requisiti di erogazione, collegato agli obiettivi del budget di redditività e qualità del servizio e alle capacità individuali». Nel termsheet (accordo-quadro) sui nuovi contratti Ita, consegnato da Alfredo Altavilla ai leader sindacali, è descritto il nuovo sistema contrattuale della neocompagnia. E’ una proposta prendere o lasciare in quanto il presidente di Ita vuole una risposta entro le 17 di oggi.

Nel documento è previsto anche il ricorso alle soluzioni di welfare per i dipendenti e i loro famigliari. A proposito di dipendenti, sono in tutto 29.451 le candidature definitive ricevute alla scadenza delle 24 del 6 settembre in vista del decollo il 15 ottobre con 2.800 dipendenti iniziali.

Tornando alla lettera di Altavilla, ecco la proposta sugli stipendi. Per il personale navigante ristrutturazione dell’indennità oraria con pagamento solo per le ore successive alla 60° e creazione di altre voci legate al volo. Poi riqualificazione del corto/medio/lungo raggio sulla base dei tempi di volo. Ai comandanti di lungo raggio sono offerti 132 mila euro lordi (di cui il 15% come premio di risultato), ai comandanti di medio/corto raggio 117 mila euro (15% di premio di risultato), ai piloti di lungo raggio 82 mila euro (15% premio di risultato), ai piloti di medio/corto raggio 68 mila euro (15% premio di risultato), agli assistenti di volo di medio/lungo raggio 41 mila euro (15% premio di risultato), agli assistenti di volo di corto raggio 35 mila euro (14% premio di risultato). Dopo tre anni di anzianità sarà previsto un primo incremento ed i successivi con cadenza biennale. Inoltre, quattro settimane di ferie retribuite; quanto ai riposi, 96 giorni annui più 14 giorni di flessibilità contrattuale. Inoltre, aggiornamento della disciplina del lavoro a termine e part-time. Tempo di servizio di volo pari ai massimi Easa.

Per quanto concerne i congedi parentali, la richiesta va inoltrata con 15 giorni di anticipo. In base alle esigenze tecnico-organizzative di Ita si terranno i corsi di comando e di cambio macchina. Infine, la nomina di comandante con inquadramento al piede della scala retributiva.

 

Ita, quasi 30mila in corsa per l'assunzione: 7.200 provengono da Alitalia

Alitalia, commissari smentiscono vendita flotta a 1 euro

 

Le decurtazioni

Al personale di terra, previste retribuzioni medie di 34,8 mila euro annui lorde (11% premio di risultato, 89% retribuzione fissa). Viene introdotta la figura dell’impiegato direttivo (stesso regime di orario dei quadri), nuovi modelli di orario di lavoro flessibile con banca delle ore.

Per tutta la giornata di ieri si sono tenute lunghe riunioni dei sindacati in vista della giornata decisiva di oggi. Le organizzazione dei lavoratori sono molto critiche: «Complessivamente le retribuzioni vengono abbattute, in maniera non omogenea e disorganica, del 40-50% rispetto alle attuali, considerate anche le componenti previdenziali e normative che vengono ulteriormente falcidiate» dicono Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl. Premesso che i meccanismi retributivi oggi si basano sul numero di ore volate, e quindi lo stipendio base è solo un riferimento del tutto indicativo (lo stipendio reale è di gran lunga superiore), secondo gli esempi proposti dal sindacato un comandante di lungo raggio percepirebbe il 35% in meno rispetto agli attuali 2008,39 euro; a sua volta un assistente di volo al massimo delle anzianità percepirebbe uno stipendio base di 808,23 euro invece di 1096,89 euro attuali con un abbattimento del 28%. Va considerato però che per ogni giornata di impiego, un pilota di medio raggio percepirebbe 55 euro netti e un assistente di volo 23 euro netti. 

Prima della scadenza della deadline, oggi a Fiumicino è stata convocata un’assemblea con all’odg la richiesta di proroga della cig al 2025, il confronto su definizione bandi di gara settori maintenance ed handling e relative tempistiche, le tutele occupazionali su aree aviation, maintenence, handling.

Quanto alle candidature avanzate, delle 29.451 arrivate, 2.760 sono per i ruoli di comandanti e piloti (1.298 provenienti da Alitalia), 8.097 per assistenti di volo (3.311) e 18.594 per il personale di staff (2.601).
 

 

Ultimo aggiornamento: 10:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA