Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Guerra Ucraina-Russia: borse a picco, prezzo gas e petrolio alle stelle, oro ai massimi da oltre un anno

Giovedì 24 Febbraio 2022
Guerra Ucraina-Russia: borse a picco, prezzo petrolio alle stelle, oro ai massimi da oltre un anno

Paura sui mercati internazionali dopo l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia. Mentre la Borsa di Mosca sospende tutti gli scambi, i future sui listini di Wall Street sono in forte calo, perdendo circa il 2%. A pochi minuti dall'inizio degli scambi Piazza Affari perde il 4,40% a 24.813 punti base. Vola il prezzo del petrolio: il Brent supera i 100 dollari al barile, per la prima volta dal 2014, mentre il Wti è a 95,54 dollari. Sale ai massimi da un anno l'oro: +1%, a 1.928,80 dollari l'oncia. 

Crolla invece il Bitcoin: -8%, sotto i 35mila dollari. Le Borse asiatiche virano in negativo: l'indice Hang Seng di Hong Kong segna un tonfo del 2,51%, a 23.065,5 punti. Ampliano le perdite anche Shanghai (-0,88%) e Shenzhen (-1,35%).

 

Crollano le borse europee

Crollano le Borse europee in avvio di contrattazioni dopo l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia. A Francoforte il Dax cede il 3,37% a 14.036 punti, a Parigi il Cac 40 arretra del 4,19% a 6.496 punti mentre a Londra il Ftse 100 perde il 2,7% a 7.294 punti.

Gas, schizza il prezzo ad Amsterdam: +41%

S'impenna il prezzo del gas sul mercato di Amsterdam, benchmark del metano per l'Europa continentale. Dopo l'attacco russo all'Ucraina, i future sono saliti fino a un massimo del 41%, a 125 euro al megawattora, in quello che si preannuncia il quarto giorno consecutivo di rialzi.

Petrolio, prezzo Brent sfonda quota 100 dollari

La guerra in Ucraina mette le ali al prezzo del petrolio. Il Brent sfonda quota 100 dollari e ora scambia a 102 dollari con un rialzo del 5%. Il Wti del Texas passa di mano a 96,7 (+4,6%).

Oro ai massimi da 13 mesi

L'oro, tradizionale bene rifugio, è salito sui massimi da 13 mesi a 1.948 dollari l'oncia. La Russia è il terzo produttore di oro al mondo e il secondo di greggio. Prezzi record anche per l'alluminio, oltre il record del 2008, a 3.388 dollari la tonnellata. Balza il prezzo del gas a 87,45 euro al Mwh (+9%).

Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio, 15:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci