Green Pass, da oggi obbligatorio per andare da barbieri ed estetisti

Giovedì 20 Gennaio 2022
Green Pass, da oggi obbligatorio per andare da barbieri ed estetisti

(Teleborsa) - È attesa per oggi la firma del presidente del Consiglio Mario Draghi sul Dpcm che conterrà la lista dei negozi dove non sarà obbligatorio avere il Green Pass a partire da febbraio 2022, mentre entrano in vigore le nuove regole per andare dal parrucchiere, dal barbiere e dall'estetista per cui servirà il Green Pass base (che si ottiene con tampone antigenico valido 48 ore oppure molecolare valido 72 ore).

Dal 1° febbraio 2022 il Green Pass rilasciato a guariti e vaccinati sarà valido sei mesi. Sempre da febbraio il Green Pass base servirà invece per accedere a "pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari". Non dovranno avere il Green Pass i cittadini che devono entrare in una stazione dei carabinieri o in un commissariato per presentare una denuncia o comunque svolgere un atto "indifferibile". Non servirà il certificato anche per partecipare a un processo in tribunale.

Si sta ultimando invece l'elenco degli esercizi commerciali esentati dal controllo del certificato in vista dell'obbligo anche per i negozi che partirà a febbraio. Non servirà la certificazione verde per acquistare generi alimentari sia nei negozi al dettaglio, sia nei supermercati: sono nell'elenco i negozi che vendono surgelati, le pescherie, le bevande, i rappresentanti di ittica. Libero accesso anche nei mercati rionali. Per comprare medicinali e prodotti per la cura per il corpo non servirà il Green Pass, che invece sarà necessario per i negozi di cosmetica. Nessun certificato anche per parafarmacie e negozi che vendono i prodotti igienico sanitari compresi deodoranti, bagno schiuma, shampoo. Libero ingresso anche negli ottici.

Niente certificato per le edicole all'aperto (i chioschi) – servirà invece per i negozi che vendono giornali o le librerie – così come per i negozi che vendono generi alimentari e per la cura degli animali, per acquistare carburante per veicoli e motoveicoli, ma anche i prodotti per il riscaldamento: pellet, legna, combustibili. Dal tabaccaio invece servirà il green pass base.

© RIPRODUZIONE RISERVATA