Generali, Caltagirone si dimette dal cda: «Palesemente osteggiato il mio contributo»

Venerdì 14 Gennaio 2022
Generali, Caltagirone si dimette dal CdA: «Osteggiato il mio contributo»

Francesco Gaetano Caltagirone si è dimesso dalla carica di consigliere e vicepresidente del gruppo Generali. La decisione è stata comunicata alla compagnia triestina con una lettera giunta nella tarda serata di ieri, nella quale il maggiore azionista del gruppo (dispone di una quota superiore all'8%) accusa il cda di averlo «palesemente osteggiato, aver impedito dal dare il proprio contributo critico e ad assicurare un controllo adeguato» sulla gestione. Secondo la nota diffusa dalle Generali a tarda notte, i riferimenti dell'imprenditore capitolino sono al modo in cui lavora il cda e in particolare «alla presentazione e approvazione del piano strategico; alla procedura per la presentazione di una lista da parte del consiglio stesso; alle modalità di applicazione della normativa sulle informazioni privilegiate; all'informativa sui rapporti con i media e con i soci significativi, ancorché titolari di partecipazioni inferiori alle soglie di rilevanza». Questa mattina il titolo Generali ha aperto in perdita dell'1%.

Ultimo aggiornamento: 13:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA