Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gas, forte aumento del prezzo dopo taglio delle forniture di Gazprom attraverso Nord Stream 1

Martedì 14 Giugno 2022
Gas, forte aumento del prezzo dopo taglio delle forniture di Gazprom attraverso Nord Stream 1
(Teleborsa) - Il colosso energetico russo Gazprom ha annunciato una riduzione di oltre il 40% della sua capacità di consegna giornaliera di gas alla Germania tramite il gasdotto Nord Stream 1, "poiché le attrezzature necessarie non sono state consegnate dal gruppo tedesco Siemens". Secondo quanto ha riportato Bloomberg citando una comunicazione dell'azienda, Gazprom può immettere nel gasdotto Nord Stream "solo 100 milioni di metri cubi al giorno".

Intanto il prezzo del gas in Europa ha registrato un netto rialzo. Ad Amsterdam a fine giornata il prezzo ha raggiunto i 97 euro (+16,3%) per megawattora dopo aver superato i 100 euro., mentre a Londra il prezzo si è attestato a 170 penny al Mmbtu (+10,60%).

"Osserviamo la situazione e verifichiamo lo stato delle cose. Al momento la sicurezza degli approvvigionamenti continua ad essere garantita", ha detto una portavoce del ministero dell'Economia tedesco. Per garantire la sicurezza dell'approvvigionamento di gas nel paese ed evitare il fallimento dell'azienda, il governo di Berlino ha annunciato l'intenzione di concedere a Gazprom Germania un prestito dell'Istituto di credito per la ricostruzione (Kfw), la banca statale tedesca. In base a quanto riportato da Reuters il prestito sarà tra i 9 e i 10 miliardi di euro. Gazprom Germania è sotto amministrazione fiduciaria da aprile, dopo che la russa Gazprom era uscita dalla proprietà della sua controllata tedesca. Lo status di amministrazione fiduciaria sarà prorogato fino al settembre 2022.

Un portavoce di Siemens Energy ha confermato all'agenzia tedesca Dpa di aver effettuato la revisione di una turbina a gas di Nord Strem 1, affermando che "a causa delle sanzioni imposte dal Canada questa non possa essere riconsegnata al cliente". Della situazione sono
stati informati sia il governo tedesco che quello canadese, ha aggiunto, sottolineando che "si lavora a una soluzione sostenibile".

© RIPRODUZIONE RISERVATA