Europa, futures sul gas a -10% su potenziale entrata in funzione Nord Stream 2

Venerdì 20 Agosto 2021
Europa, futures sul gas a -10% su potenziale entrata in funzione Nord Stream 2

(Teleborsa) - Il prezzo dei contratti futures UK Natural Gas è in ribasso del 10,6% - pur restando ai livelli più alti in quindici anni - dopo che la società russa Gazprom ha affermato che il gasdotto Nord Stream 2 dovrebbe fornire i primi lotti di gas naturale alla Germania entro la fine del 2021. In particore, verrebbero trasportati 5,6 miliardi di metri cubi di gas naturale all'Europa quest'anno, a fronte di una capacità totale di 110 miliardi di metri cubi di gas all'anno.

Il consorzio che sta costruendo il Nord Stream 2 - che va dalla Russia all'Europa attraverso il Mar Baltico - ha affermato che il gasdotto è completo al 99%, con la nave posatubi russa Fortuna nwo che lavora alla parte finale della costruzione. Il progetto guidato da Gazprom include Royal Dutch Shell, Wintershall (BASF), Uniper, OMV ed Engie.

"Il consensus del mercato era un po' più pessimista (sui volumi delle forniture di gas Nord Stream 2 nel 2021) dato il rischio di ulteriori ritardi e che le certificazioni tecniche e normative devono ancora essere rilasciate. Quindi i prezzi sono al ribasso su questa notizia", ha detto a Reuters James Huckstepp, EMEA Gas Analyst presso S&P Global Platts.

Secondo Dmitry Marinchenko, senior director di Fitch, ha affermato che Gazprom sarebbe in grado di spedire 5,6 miliardi di metri cubi di gas attraverso il Nord Stream 2 se iniziasse le forniture a ottobre. L'azienda energetica russa ha però rifiutato di rilasciare dettagli sulla tempistica dell'inizio dei flussi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA