Cartelle esattoriali, «rottamazione e saldo e stralcio al 9 dicembre»: la proposta sul Dl Fisco

Guerra: se i gruppi parlamentari presenteranno ordini del giorno per far slittare la scadenza il tema verrà preso in seria considerazione

Venerdì 26 Novembre 2021
Cartelle esattoriali, «rottamazione e saldo e stralcio al 9 dicembre»: la proposta sul Dl Fisco

Cartelle esattoriali, «rottamazione e saldo e stralcio al 9 dicembre», ecco la proposta ​sul Dl Fisco«Abbiamo una proposta da fare, si tratta di alcune modifiche compatibili con le coperture. Per quanto riguarda la rottamazione e il saldo e stralcio si può arrivare al 9 dicembre», più i 5 giorni 'canonici' di tolleranza senza incorrere in sanzioni o decadenza «e così si riesce a ottenere il versamento entro l'anno». Così la sottosegretaria all'Economia, Maria Cecilia Guerra, rispondendo ai giornalisti al Senato in merito ai lavori sul Dl Fisco. «Dopodiché se i gruppi parlamentari presenteranno ordini del giorno» per far slittare ulteriormente la scadenza, magari col Bilancio, «il tema verrà preso in seria considerazione».

 

Venerdì nero per i mercati dopo scoperta nuova variante

Covid, Bankitalia: "Con pandemia gettito IVA cresce più dei consumi":

 

Nuova Irpef, pressing per fondi a bollette

 

Destinare al taglio delle bollette le risorse che 'avanzano' dalla nuova Irpef, che il primo anno costa meno dei 7 miliardi a regime: è questa, secondo quanto si apprende, uno dei temi posti al tavolo al Mef. Il pressing di parte della maggioranza (in primis la Lega ma anche il Pd) è molto forte, ma questa soluzione non sembra convincere tutti. Secondo primi calcoli il risparmio nel 2022 (in particolare per il meccanismo di saldo/acconto) potrebbe avvicinarsi al miliardo ma, viene spiegato, le stime sono in corso e parte dei fondi dovrebbero andare a coprire per intero il taglio dell'Irap, per cui mancherebbero circa 300 milioni.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 28 Novembre, 18:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA