Bonus Imu, domande dal 28 settembre: ecco chi può presentarle e come funziona

Si tratta di un credito d’imposta pari al 50 per cento della seconda rata Imu corrisposta nel 2021. E' rivolto alle imprese del settore turistico

Mercoledì 28 Settembre 2022
Bonus Imu, domande da oggi 28 settembre: ecco chi può presentarle e come funziona

Bonus Imu. Si aprono oggi, 28 settembre, le domande. Si tratta di un credito d’imposta pari al 50 per cento della seconda rata Imu corrisposta nel 2021. Chi ne può usufruire?  Imprese turistico-ricettive, compresi gli agriturismi; imprese che gestiscono strutture ricettive all’aria aperta; imprese del comparto fieristico, congressuale; i complessi termali; i parchi tematici.

Bonus 200 euro per autonomi e professionisti, come fare domanda: chi può usufruirne e chi riceverà 150€ in più

COME FUNZIONA

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente definito la scadenza e il contenuto dell’autodichiarazione da presentare per certificare il possesso dei requisiti richiesti per usufruire del bonus. Per fruire del credito d’imposta i proprietari delle imprese devono essere anche i gestori delle attività esercitate. Le attività devono aver subito una riduzione di fatturato o corrispettivi pari almeno al 50 per cento nel secondo trimestre 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019 e, inoltre, rispettare limiti e condizioni in materia di aiuti di Stato previsti dal “Temporary Framework”.

 

LE DOMANDE

Le domande potranno essere presentate a partire dal 28 settembre 2022 e fino al 28 febbraio 2023. Sarà possibile presentare l’autodichiarazione in materia di aiuti di Stato. L’invio potrà essere effettuato direttamente dal contribuente oppure tramite un intermediario abilitato.

Entro 5 giorni dall’invio, l’Agenzia delle Entrate rilascerà una prima ricevuta di presa in carico o di scarto. Nel caso di presa in carico, entro 10 giorni dall’invio verrà rilasciata la seconda ricevuta, quella che comunica il riconoscimento o meno del bonus IMU.

Ultimo aggiornamento: 29 Settembre, 21:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci