Alitalia, anche a ottobre crescita ricavi e passeggeri su lungo raggio

Alitalia, anche a ottobre crescita ricavi e passeggeri su lungo raggio
(Teleborsa) - Buoni "numeri" per Alitalia. Riferendo in audizione alla Camera, il Commissario straordinario Stefano Paleari, ha comunicato che nel primo semestre dell'anno la Compagnia ha registrato ricavi per 1,443 miliardi, in crescita del 3% su anno e in aumento del 7,7% rispetto ai primi sei mesi del 2017. Alitalia - ha precisato Paleari - al 30 settembre aveva in cassa 310 milioni e 430 milioni di biglietti prepagati già venduti", spiegando tuttavia che solo la metà di questi biglietti è stata effettivamente incassata. "All'inizio dell'amministrazione straordinaria - ha aggiunto Paleari - avevamo 83 milioni in cassa e con biglietti venduti per 531 milioni. Questo era il punto di partenza".

Come aveva diffuso poche ore prima l'aerolinea attraverso un comunicato, trend in crescita per Alitalia sul lungo raggio. Ottobre 2019 per la compagnia italiana è stato, infatti, il ventiquattresimo mese consecutivo di incremento, con il 7,5%, rispetto all'anno precedente sulle rotte intercontinentali servite da Boeing 777 e Airbus A330. Sia per ricavi che per quanto riguarda il numero dei passeggeri trasportati. "Clienti" che, appunto sul lungo raggio a ottobre, sono stati 251.304. Un aumento del 7,8% sugli stessi 31 giorni del 2018. Anno che peraltro aveva visto un incremento del fatturato del 6,7% rispetto allo stesso mese del 2017.

Alitalia ha trasportato a ottobre, complessivamente, 1.827.567 passeggeri, con un tasso di riempimento degli aerei (load factor) pari all'80,4%, in aumento di 1,5 punti percentuali rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.

Al 31 ottobre 2019, la liquidità della Compagnia era pari a 315 milioni di euro (a cui va aggiunto il deposito presso la IATA), contro i 310 milioni di euro di fine settembre.

Sempre in audizione a Montecitorio, l'altro dei tre Commissari straordinari, Daniele Discepolo (subentrato a Luigi Gubitosi, n.d.r.) ha sottolineato come il termine del 21 novembre per la presentazione di un'offerta vincolante per Alitalia "a questo punto è essenziale". "La vicenda - ha detto - si sta trascinado effettivamente da molto tempo, pur nella delicatezza della compagnia, sta durando molto oltre i limiti consentiti. Questo termine a questo punto diventa essenziale".
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Novembre 2019, 10:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Alitalia, anche a ottobre crescita ricavi e passeggeri su lungo raggio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti