Lavoro, allarme delle imprese: «Non troviamo 139mila persone da assumere per il made in Italy»

PER APPROFONDIRE: assunzioni, confindustria, lavoro
Lavoro, allarme delle imprese: «Non troviamo 139mila persone da assumere»
Lavoro, le imprese lanciano l'allarme: la formazione è la prima emergenza nazionale, tanto che stimano di non riuscire ad assumere 139mila lavoratori specializzati nei prossimi tre anni. La formazione «è la prima emergenza nazionale». Il presidente della Piccola Industria di Confindustria, Carlo Robiglio, rilancia l'allarme: «C'è una priorità nazionale che riguarda anche le imprese, quella dell'education e della formazione».

Reddito di cittadinanza, sanzioni più veloci per chi non cerca lavoro. Sì al collocamento privato

Reddito di cittadinanza, Inps: «Stop a chi firma contratti temporanei, e poi si riprende»

 




«Nei prossimi anni ci sarà un gap di posti di lavoro che le nostre imprese non riusciranno a coprire perché servono competenze tecnico-scientifiche che non si troveranno»: 139mila in tre anni, 2019-2021, è l'ultima stima, nei settori chiave del made in Italy.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 23 Settembre 2019, 13:32






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lavoro, allarme delle imprese: «Non troviamo 139mila persone da assumere per il made in Italy»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 35 commenti presenti
2019-09-24 14:24:49
Quando il posto di lavoro è nello stato vanno più che bene le 1100€
2019-09-24 12:37:20
139.000 stagisti o precari a 1.100,00 Euro al mese. Cà nisciuno è fesso !!
2019-09-24 06:07:42
Cerco ingegnere meccatron-chimic-gestional-informatico 110 e lode, con 5 anni di esperienza; lingue parlate Inglese, Tedesco, Spagnolo, Francese , Cinese..massimo 24nne.Capacita'operative a tornio, fresa, laser , assemblaggio pezzi, progettazione ed esecuzione a controllo numerico con programma "xcdt 2080".Disposto anche a scaricare a camion e spazzare la fabbrica per tenersi in forma..preferibilmente poco mingente e defecante e masticante. Risposta "se avessi tutte le qualita'richieste, vi illudete che verrei a lavorare per una ditta del cavolo come la vostra , che risulta sconosciuta in ogni sito web e social ??"
2019-09-23 23:58:22
balle
2019-09-23 23:52:30
discorso molto complesso. chi stabilisce quanto e se e' congruo uno stipendio? purtroppo il mercato del lavoro cosi' come concepito in Itaglia...non permetteuna vera contrattazione tra datore di lavoro e lavoratore...ci sono i CCNL da rispettare. se poi un datore di lavoro vuole premiare il singolo non puo' farlo altrimenti chi e' inquadrato allo stesso livello potrebbe fare causa...la meritocrazia non esiste. inoltre i sindacati hanno svenduto tutto. i vecchi lavoratori hanno dei contratti da super privilegiati con scatti automatici basta l anzianita' mentre i neo assunti non hanno nulla di tutto cio' e sono prendono una miseria magari per fare la stessa mansione di un incompetente con contratto vecchio...i sindacati stanno muti perche non possono dire che hanno svenduto il futuro...e dato tutto a poche generazioni