Il mercato Usa “scopre” il bidet e la ceramica di Civita Castellana incrementa l’export

Venerdì 27 Aprile 2018 di Ugo Baldi
Il mercato Usa “scopre” il bidet e la ceramica di Civita Castellana incrementa l’export
1

Impennata delle esportazioni (+32,9%) verso gli Stati Uniti per il comparto dell’arredo bagno targato Civita Castellana.  Lo dicono i dati definitivi del 2017 presentati della Direzione studi e ricerche di Intesa Sanpaolo, che ha monitorato i quattro poli tecnologici del Lazio. I dati hanno confermato il trend positivo da parte del distretto industriale della ceramica, che ha chiuso l’anno con un incremento delle esportazioni del 5,3%: si tratta del quinto anno consecutivo di crescita, che ha portato l’export su livelli superiori ai 103 milioni di euro, ancora però inferiori al periodo precrisi.

A sostenere le vendite sono stati gli ottimi risultati ottenuti sui principali sbocchi commerciali. L’incremento maggiore è stato quello registrato negli Stati Uniti con un +32,9%; non è da escludere che l’impennata sia stata sostenuta dalla “improvvisa” scoperta del bidet nel paese a stelle e strisce, dove è in forte espansione e che ha catapultato oltreoceano molte aziende che hanno proposto al mercato americano le soluzioni più adatte. I canali di vendita sono per lo più quelli tradizionali, con una preminenza dello store dedica- to e della grande distribuzione, seguiti dagli arredamenti.

La ricerca ha sottolineato la continua crescita nei Paesi Bas- si, con un più 36%; in Germania (+6%), in Francia (+3,6%) e in Austria (+1,9%); mentre la new entry Polonia ha chiuso con un brillante +5,4%. E’ scesa l’esportazione invece verso l’Australia e la Svizzera.

«Il 2017 è stato un anno positivo per i distretti - ha detto Pierluigi Monceri, respon- sabile regionale di Intesa San- paolo per il Lazio - grazie allo loro dinamicità».
Le aziende del viterbese che guardano con un certo
interesse al mercato statunitense sono oramai la maggioranza. «Da parte nostra – ha spiegato Alberto Serraglini amministratore dell’Azzurra – c’è molta attenzione perché è un mercato in pieno sviluppo».

Per Augusto Gigliozzi di Disegno ceramica quello
americano «è diventato uno dei mercati di riferimento per
noi, anche perché ha ancora potenzialità di crescita».

Ultimo aggiornamento: 28 Aprile, 11:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA