Gran Bretagna, il partito laburista vuole unione doganale con l'Ue dopo la Brexit, primo ministro May in difficoltà

Gran Bretagna, il partito laburista vuole unione doganale con l'Ue dopo la Brexit, May in difficoltà
Il partito laburista vuole un'unione doganale con l'Unione Europea dopo la Brexit. La scelta politica è stata confermata oggi dal leader del partito Jeremy Corbyn in un discorso sulla Brexit pronunciato a Coventry. La nuova linea rischia di mettere in difficoltà il primo ministro Theresa May: quando si voterà in parlamento il Trade bill sui rapporti commerciali, i deputati laburisti potrebbero infatti schierarsi con i ribelli europeisti del partito conservatore che hanno presentato un emendamento in favore dell'unione doganale. «Il Labour punterà ad un accordo finale che dia pieno accesso ai mercati europei e mantenga i benefici del mercato comune e l'unione doganale», ha affermato Corbyn, che ha poi sottolineato come l'unione doganale potrebbe risolvere anche il delicato problema del confine fra Irlanda e Irlanda del nord. «Abbiamo a lungo sostenuto che una unione doganale è una soluzione possibile per l'accordo finale - ha rimarcato - per questo il Labour chiederà di negoziare una nuova unione doganale globale fra Ue e Gran Bretagna per assicurare che non vi siano dazi ed evitare un confine 'durò in Irlanda del Nord». «Il Labour - ha detto ancora Corbyn - rispetta i risultati del referendum e che si esca dall'Ue. Ma non sosterrà nessun accordo fatto dai conservatori che danneggi il lavoro, i diritti e il nostro livello di vita».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 26 Febbraio 2018, 15:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gran Bretagna, il partito laburista vuole unione doganale con l'Ue dopo la Brexit, primo ministro May in difficoltà
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-03-03 09:17:54
Se la maggioranza del popolo inglese ha votato per l'uscita, l'Europa deve trattarli come ogni altro stato esterno al mercato comune, dogana, passaporto ecc. se vogliono essere isolati nella loro meravigliosa isola che ci stai
2018-03-01 17:10:39
Sarà interessante vedere la reazione dei commentatori leghisti nel momento in cui salvini dichiarerà l'uscita dall'Europa e dall'euro. Non facciamo scherzi però l'ha urlato ai quattro venti e avete sempre applaudito e votato malidendo l'Europa, siate coerenti.
2018-02-27 11:50:23
No, sig. Anton48, non escono, ma neppure entrano… Sono lì, come sempre, pronti a prendere ‘à la carte’ quello che li avvantaggia, e non pagare un penny… That is the question… (questo giochino è altresì noto come il giochino dei tre barattoli… Non si preoccupi Sig. Anton48, ne sentiranno a parlare anche i suoi nipotini, perché la volpe finge di perdere il pelo ma non il vizio…)
2018-02-26 20:59:18
.....l'UK e' sempre stata pragmatica e si e' fatta SEMPRE e SOLO i suoi interessi.....siamo noi i beoti che scambiamo il loro guano....per ciooccolata....!
2018-02-26 19:11:23
furbi, vorrebbero la botte piena e la moglie ubriaca. se sono fuori, fuori devono rimanere. poi se ci rimettiamo noi, meglio per loro. viceversa godiamo noi.