La Banca d'Italia: «In questa crisi la Ue cooperi oppure muore»

Martedì 24 Marzo 2020
ROMA - La Ue deve mettere in campo contro il coronavirus «politiche coordinate e coerenti» o rischia di essere anch'essa una vittima. È quanto si legge in uno studio Banca d'Italia i cui autori sono parte del gruppo di monitoraggio emergenza Covid-19. La crisi «rappresenterà anche una prova della nostra capacità di essere solidali. Se i paesi membri riuscissero a unire i loro sforzi per evitare questo "male comune", la loro cooperazione potrebbe trovare un nuovo slancio per arrivare a dotare l'Ue di un fondamentale bene comune: una governance più completa ed efficace».  © RIPRODUZIONE RISERVATA