Amazon, il Wsj denuncia: «Trovati 4.152 prodotti a rischio, alcuni pericolosi per i neonati»

PER APPROFONDIRE: amazon, indagine, merci, wall street journal
Amazon, il Wsj denuncia: «Trovati 4.152 prodotti a rischio, alcuni pericolosi per i neonati»
«La sicurezza é una priorità per Amazon», ha assicurato un portavoce, spiegando che la compagnia usa strumenti automatici che scannerizzano centinaia di milioni di oggetti ogni minuto per bloccare quelli sospetti: nel 2018 ne sono stati scoperti tre milioni. Ma il Wall Street Journal lancia un'accusa molto pesante. Secondo il prestigioso quotidiano statunitense, sul sito di Amazon sono in vendita centinaia di migliaia di prodotti a rischio. Dall'indagine emerge che vi sono 4152 prodotti vietati, etichettati in modo ingannevole o dichiarati pericolosi dalle autorità federali. Tra questi almeno 2000, indicati come giocattoli o medicine, sono privi delle avvertenze sui rischi per la salute dei bambini.


Tutte sono merci che i negozianti al dettaglio sono costretti a togliere dai loro scaffali. Il Wsj ha identificato almeno 157 prodotti che Amazon aveva detto di aver bandito, inclusi materassi che secondo la Food and Drug Administration possono soffocare i neonati. Il giornale ha commissionato test su 10 articoli per bambini acquistati su Amazon, molti dei quali promossi come "Amazon's Choice": quattro non hanno superato i test basati su standard federali, compreso uno con livelli di piombo superiori ai limiti consentiti. Il 46% dei 4152 prodotti individuati dal quotidiano sono elencati come forniti dai magazzini di Amazon. Dopo che il Wsj ha segnalato l'esito della sua indagine alla società di Jeff Bezos, il 57% degli articoli sono stati tolti o le loro etichette sono state modificate.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 24 Agosto 2019, 17:09






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Amazon, il Wsj denuncia: «Trovati 4.152 prodotti a rischio, alcuni pericolosi per i neonati»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-08-25 07:34:08
Questo è il futuro...
2019-08-24 21:58:53
E' il prezzo della globalizzazione selvaggia che i grandi cervelli non hanno saputo o voluto regolamentare per il bene degli operatori seri e corretti.
2019-08-24 20:41:21
Il problema principale di amazon e altri venditori consimili sta nel fatto che non sono più conveniente come all’inizio. Incomprensibilmente in italia abbiamo i prezzi più cari in assoluto, fatevi qualche controllo prima di acquistare.
2019-08-24 17:31:32
Amazon e' un mercato globale che vende di tutto, a tutti, in ogni parte del globo. Che TUTTE le merci in vendita possano corrispondere agli standard di sicurezza USA o europei e' utopico. Per altro a chiacchiere TUTTI contro Trump e le barriere commerciali. Ma poi puo' circolare liberamente di tutto.